Abusivismo in Campania, al via abbattimenti a Monte di Procida

Sono stati avviati oggi le procedure per abbattere i manufatti costruiti illegalmente sul territorio comunale. La prima disposizione della Procura di Napoli, con sentenza del 2005, ha portato le ruspe in località Le Croci per abbattere un manufatto di quattro piani fuori terra, realizzato in un'area con vincoli ambientali e paesaggistici.
 


Le operazioni che dureranno almeno una settimana, data la volumetria dell'edificio, sono cominciate senza intoppi. Sul posto polizia municipale e forze di polizia a supporto dell'impresa edile incaricata dei lavori. L'immobile, occupato in passato da uffici e privati, era già libero da persone e cose.

Le opere di abbattimento sono eseguite dal comune di Monte di Procida in danno del proprietario che dovrà attendere anche ai lavori di bonifica e sistemazione dei suoli, illecitamente occupati. Nell'area flegrea gli abbattimenti di manufatti abusivi erano fermi dal 2011, allorché a Bacoli furono messe giù due villette a schiera nella zona del Fusaro-Torregaveta.
Martedì 3 Ottobre 2017, 20:21 - Ultimo aggiornamento: 03-10-2017 21:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP