Le traversine ferroviarie al creosoto
diventano panchine

Traversine ferroviarie al creosoto diventano panchine
ARTICOLI CORRELATI
di Antonio Cangiano

Un deposito di traversine ferroviarie dismesse, impregnate di creosoto, accatastate ai piedi di un muretto. Poco distante altre reimpiegate come panchine fai-da-te.

È l’amara istantanea che caratterizza un terreno non recintato nei pressi di via Campana, nel Comune di Pozzuoli.
 
 

Le vecchie traversine ferroviarie in legno sono state riconosciute nel 2001 dalla Comunità Europea  estremamente pericolose per la presenza del creosoto, una particolare sostanza ritenute cancerogena.

​Nel 2004 la Corte di Cassazione in merito al riutilizzo di tali manufatti in legno ha affermato che le traversine impregnate con creosoto una volta dismesse vanno classificate come rifiuti pericolosi  e pertanto ne ha vietato il suo riutilizzo obbligando lo smaltimento in appositi impianti debitamente autorizzati.
Martedì 13 Marzo 2018, 13:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP