«Loveri», addio musica: nel cuore di Napoli arriva la paninoteca

di Davide Cerbone

  • 4571
Al numero otto di via San Sebastiano la prima saracinesca s'era abbassata quattro anni fa. Al posto dello storico negozio della famiglia Loveri, nella strada degli strumenti musicali dove chitarre, pianoforti e batterie cedono sempre più il passo alla dittatura delle pizzette e delle patatine, oggi trovi un locale che sforna toast. Note stonate su uno spartito lungo centotrentotto anni. Adesso, con il fallimento dichiarato dal Tribunale di Napoli, la musica si è spenta davvero.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 2 Ottobre 2018, 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP