Vico Equense, gli allievi dell'Istituto De Gennaro in evidenza al concorso «Teramo in tavola»

Scuola e Enogastronomia
di Antonino Siniscalchi

VICO EQUENSE - Medaglia di bronzo per gli allievi dell'istituto alberghiero De Gennaro nell'ambito della terza edizione del  concorso enogastronomico internazionale «Teramo in Tavola», promosso dall’istituto alberghiero “Di Poppa-Rozzi” di Teramo, in collaborazione con l’associazione culturale “Futura Teramo 5.0”. L’istituto che si è classificato al primo posto, aggiudicandosi la borsa di studio da 500 euro, è stato l’Iis “Einstein-Nebbia” di Loreto con la sua rivisitazione di un grande classico della gastronomia teramana, fagioli con le cotiche. Al secondo posto la scuola francese “Ecole Hoteliere du Perigord” di Baulagac, premiata per il suo lapin in porchetta. Terzo classificato l’Ipssar “Francesco De Gennaro” di Vico Equense con la sua estrosa versione di coniglio imporchettato. Nel corso della cena di gala promossa dalla scuola assegnati anche riconoscimenti speciali all’istituto “Panzini” di Senigallia per la sua stracciatella di indivia quale miglior ricetta rivisitata, e all’istituto “Federico II” di Enna per la miglior presentazione della ricetta “Un lungo viaggio nella vostra storia” .Ad aggiudicarsi il 1° trofeo “Fabio Di Carlo”, istituito dall’associazione “Futura Teramo 5.0” in memoria del giovane chef di Isola del Gran Sasso prematuramente scomparso, è stato Simone Martuzzi dell’istituto alberghiero “Tonino Guerra” di Cervia con la ricetta intitolata “Tre giorni dopo Pasqua”.
Domenica 22 Aprile 2018, 16:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP