Sorrento, istruzione gastronomica a confronto sull'asse Sorrento-Treviso

Scuola
di Antonino Siniscalchi

SORRENTO - Scambi culturali scolastici promossi dall’Istituto Polispecialistico San Paolo con importanti strutture scolastiche di indirizzo alberghiero in Italia. Dopo la visita dell’Istituto Alberghiero di Treviso, la scorsa settimana, e di quello di Cipro, questa volta è toccato agli studenti dell’Istituto Vasari di Figline Valdarno far tappa a Sorrento. Questa è una scuola tecnica professionale operante in provincia di Firenze, in cui è presente anche l’indirizzo enogastronomico. Il Vasari è un Istituto che sempre si è distinto positivamente nelle gare professionali di cucina e di sommellerie, sia a livello nazionale che internazionale. La delegazione, composta da 50 persone tra studenti e docenti, è stata ricevuta dalla preside Paola Cuomo che ha “raccontato” la scuola sia sotto l’aspetto storico-monumentale che nelle varie iniziative che essa promuove. Subito dopo è intervenuto lo chef Enrico Cosentino che ha narrato, non con pochi aneddoti, la storia della sua invenzione più famosa: i gustosi scialatielli. Su richiesta degli ospiti, il maestro Cosentino ha anche elargito qualche segreto per realizzare al meglio questa pasta fresca nota in tutto il mondo. In chiusura i docenti Vincenzo Cioffi e Luca Cioffi , con i propri studenti, hanno preparato ed offerto un piccolo buffet per allietare questo gradito incontro. L’auspicio dell’Istituto San Paolo è quello di sviluppare una rete di collaborazioni, tra istituti nazionali ed esteri, finalizzato all’arricchimento delle iniziative professionalizzanti per gli alunni, anche oltre il contesto, seppur di grande rilievo, della penisola sorrentina.
Sabato 24 Marzo 2018, 14:46 - Ultimo aggiornamento: 24-03-2018 14:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP