Pizza Village con Gabbani e altri big, arte e 50 pizze esclusive

ARTICOLI CORRELATI
di Francesca Cicatelli

  • 4421
E' stato definito il nuovo Festivalbar. Il Napoli pizza Village (presentato questa mattina in un incontro a palazzo San Giacomo in cui il sindaco de Magistris è stato omaggiato della prima statua del pizzaiolo dell'artista Benedetto Robazza) diventa festa estiva e da settembre si sposta dal 17 al 25 giugno portando a Napoli artisti di calibro nazionale come TheGiornalisti, Alex Britti, Francesco Gabbani, Ermal Meta, Binca Atzei, Gigi D'Alessio, Benji & Fede, Paola Turci e Anna Capasso insieme a esponenti della musica partenopea come Andrea Sannino, i Foja, Ciro Giustiniani, Pepp-oh, Ciccio Merolla Assolo, Monica Sarnelli, Francesco Di Bella, Peppe Iodice, Lalla Esposito (omaggio a Modugno), Roberto Colella, La Maschera Tony Tammaro, Valerio Jovine, Piero Gallo Trio: Mandolina e Mandolini, Franco Ricciardi, Valentina Stella, Rosario Miraggio, L’irresistibile “ballologia” della Tammorra: Assurd, Marcello Colasurdo, La Pankina Crew, Oyoshe, Claudia Magré, Raffaele Bruno & Giglio Delirio Creativo, Andrea Tartaglia (Capitan Capitone), Lino D’Angiò & Alan De Luca.
 


Nove giorni sul lungomare Caracciolo illuminato da 50 forni, dedicati non più solo alla margherita e alla marinara ma a ben 50 pizze speciali comprese nel prezzo del biglietto e confezionate con il primo grano della stagione - altra novità di quest'anno - in quanto l'evento coincide con il capodanno del mugnaio. Nei week end poi molto attesa l apertura anche a pranzo. Tante le novità come un contest dedicato ai food bloggers, , un angolo tutto"rosa" per restituire dignità alla pizza fritta e recuperare la tradizione che la vuole legata alle donne che arrotondavano gli utili cucinandola in strada e il 16° Campionato Mondiale del Pizzaiuolo-Trofeo Caputo.
L'incontro tra l'arte, lo sport e l'accordo con Trenitalia e tour operator porterà in città nuovi flussi turistici: sono attesi quasi 2 milioni di visitatori e sono previsti sconti del 30 per cento sul biglietto Frecciarossa per chi visita il Pizza Village oltre a ingressi gratuiti alla mostra Tesori Nascosti di Vittorio Sgarbi nonché dimostrazioni di salvataggio cin la Federazione italiana nuoto con una finale di pallanuoto in acqua con Fabrizio Buonocore. Tra gli eventi di maggior rilievo al Napoli Pizza Village 2017, una serie di azioni tese non solo alla promozione della manifestazione, ma soprattutto a prolungarne il messaggio: la OFF del Food Blog Award Pizza Village, realizzato in collaborazione con Malvarosa publisher and food agency, un momento esclusivo che vedrà protagonisti alcuni tra i più noti food blogger italiani con la premiazione di 9 ricette inedite sulla pizza sapientemente realizzate da 9 top player della pizzeria mondiale; NPV Pizza Class, la scuola di pizza di realizzata in collaborazione con Casa Rossopomodoro che quest’anno scende in campo con una squadra femminile delle 6 Pizzaiuole che insegneranno a fare la pizza fritta; NPV Kids, area nella quale, attraverso le sapienti mani del Maestro Ernesto Fico, i “piccoli apprendisti” saranno condotti dall’impasto fino alla cottura della pizza in un forno a legna appositamente ribassato. Prosegue anche il progetto "Pizza Unesco": la raccolta di firme, partita al NapoliPizzaVillage nel 2014, per l’inserimento dell’Arte dei Pizzaiuoli Napoletani nella lista mondiale del Patrimonio culturale immateriale dell’Umanità lanciata da Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde. Obiettivo dichiarato: 2 milioni di firme a sostegno del tanto atteso riconoscimento mondiale da parte della Commissione Unesco. L’acquisto del menù si può effettuare online, attraverso il sito www.pizzavillage.it ed attraverso 26 punticassa distribuiti negli spazi della manifestazione.
 
 
Lunedì 12 Giugno 2017, 19:08 - Ultimo aggiornamento: 13-06-2017 01:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP