La pizza è «femmina»: ecco le regine dell'estate promosse da Caputo

di Francesca Cicatelli

Onore al  genere. «Una pizza per l'estate» by Mulino Caputo quest'anno è femmina come la farina. Sette donne chef hanno presentato la propria proposta gourmet per il disco di pasta in vista della prossima stagione. Così la mozzarella di bufala ha lasciato nelle nuove creazioni spesso spazio alla ricotta e a guarnizioni con fiori eduli, zest di arancia e limone e prodotti aggiunti fuori cottura hanno garantito il resto della freschezza e leggerezza.
 

Al ristorante Rosiello a Posillipo si sono succedute ai forni Marzia Buzzanca di Percorsi di Gusto a L'Aquila con la sua Baltica, che prevede anche gelato alla vodka in un canestro di pane da alternare ad una pizza ai limoni di Sorrento. La freschezza degli agrumi la ritroviamo anche nella Mosaico della partenopea Isabella De Cham, che aggiunge anche ricotta di fuscella la zest d'arancia. Marinare, ma che nulla hanno a che vedere con la classica a cui siamo abituati, la O' sole 'e Napule di Assunta Pacifico de A' figlia d'o Marinaro a base di carpacci di pesce e piennolo e la Fresca gluten free di Sara Palmieri, con alici di Cetara, Olio Ravece, rucola selvatica e polvere di menta in uscita. Segue il trend ittico anche Maria Carmela Scola dell'Anna di Agropoli con "Raggi di sole a sorpresa" a base di vongole, alici di Menaica e fiorilli ripieni.

La campionessa del mondo Teresa Iorio de Le Figlie di Iorio a Napoli, ha rimarcato il tocco rosa  nel nome della pizza Femmena e Fritta Nerano con tutti gli ingredienti dello spaghetto omonimo come ripieno della pizza fritta: scaglie di cacio podolico, carpaccio di zucchine, menta, limone e provola. Da New York Giorgia Caporuscio di Kestè pizza omaggia gli States e Tornatore con la sua America con pomodori Cimelio marinati con spezie e odori, fiori di zucca e ricotta campana.
Venerdì 4 Maggio 2018, 19:44 - Ultimo aggiornamento: 04-05-2018 19:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP