Cucina fredda, un cuoco campano trionfa ai campionati italiani

di Nello Lauro

Cicciano trionfa ai campionati della cucina italiana tenutisi a Rimini. A portare in alto il nome dell’ex città della pasta lo chef Simone De Stefano che si è classificato con il punteggio di 84,88 al primo posto con il Campania Team nella categoria Culinary & Pastry Art (cucina fredda a squadra). La manifestazione, svoltasi al salone Beer Attraction, è un evento di spessore internazionale che riunisce migliaia di cuochi da tutta Italia e di alcune delegazioni estere, tra cui Belgio, Germania, Romania, mentre oltre 500 chef erano impegnati nelle gare di cucina calda, fredda, pasticceria da ristorazione, cucina artistica, nelle 4 cucine per le competizioni a squadre e nei 6 laboratori per i singoli. Il Campania Team, di cui il 36enne chef ciccianese Simone De Stefano fa parte da diversi anni, ha proposto un mix vincente di innovazione e rispetto della tradizione presentando alla giuria Nazionale ed Internazionale Wacs un menu a 5 portate compreso il dessert, 28 finger food, 1 vassoio festivo per 8 persone e 4 dessert, conquistando il punteggio più alto in tutta la competizione. Il Campania Team, di cui oltre a De Stefano fanno parte altri chef che lavorano in diverse province della regione da Caserta a Salerno, da Napoli ad Avellino, quest’anno ha ottenuto anche altre medaglie e titoli di Campioni assoluti in categorie come Artistica, opere pronte e live conquistando 4 medaglie d’oro, 3 d’argento, e 2 titoli di Campione assoluto. Lo chef De Stefano già pensa al prossimo prestigioso impegno internazionale: il “Culinary World Cup”, il mondiale di cucina in programma a Lussemburgo il prossimo mese di novembre.
Sabato 3 Marzo 2018, 10:55 - Ultimo aggiornamento: 03-03-2018 11:05


QUICKMAP