Napoli, la sfida della pizza al taglio e della merenda all'italiana in un nuovo store

ARTICOLI CORRELATI
di Francesca Cicatelli

  • 162
Un tempo si diceva «mazza e panelle fanno i figli belli». La formula addolcita dalla modernità è «Pizza e panelle», il nuovo concept store ideato da Maurizio Cortese per la famiglia Aversano, che riporta nei pomeriggi ma anche nelle mattine dei più giovani e non, la merenda all'italiana: pane burro e marmellata, declinata in versione street food e dà nuova veste alla pizza al taglio, vista con diffidenza dai tradizionalisti della margherita napoletana, ora rivisitata con prodotti gourmet.  Il nuovo store «Pane e Panelle» appunto, porta nuovo slancio ad una zona work in progress che ha risentito di una chiusura prolungata, la Riviera di Chiaia, e che ora si appresta a riemergere nel panorama della movida.
 

Lo store è un forno un po' speciale che sarebbe voluto essere un ristorante con 15 tavolini e che è diventato altro grazie a quattro soci. Non ci sono sedie né tavoli ma tutte la varietà di pane e di pizze cotte nel forno elettrico e marmellate della cooperativa sociale Eva realizzate dalle donne vittime di violenza, utilizzate per le merende. D'altronde anche i nutrizionisti la consigliano nella dieta soprattutto degli sportivi e degli studenti:  2 fette di pane da 20 g ciascuna con 3 g di burro e 2 cucchiaini di confettura apportano 210 calorie contro i 60 g di merendina all’albicocca che apporta 205 calorie.
 
Lunedì 12 Giugno 2017, 23:49 - Ultimo aggiornamento: 13-06-2017 08:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP