Ninetta e quegli ziti al ragù tra canzoni e vecchi ricordi

di Santa Di Salvo

Con quella faccia un po' così, da scugnizzo elegante e giramondo, Carmelo Sastri detto Carmine finge quasi di non capire perché l'Huffington Post ha lodato così platealmente la sua genovese con gli ziti spezzati. Forse perché tra tanti ristoranti napoletani il suo è autenticamente partenopeo? Forse perché lui è uno dei pochi a dichiararsi apertamente borbonico per convinzione e senso di appartenenza? Beatrice di Borbone delle Due Sicilie, la sorella di Carlo, gli ha regalato un magnifico stemma tessuto con le sete di San Leucio e Carmine lo tiene al posto d'onore al ristorante. «No, per favore, non chiamatelo così. Guardi gli arredi, le sedie, i pezzi d'antiquariato, i tappeti persiani e le stampe, le librerie e gli strumenti musicali, le specchiere, i lampadari e le candele accese sui tavoli. Questa è una casa. La casa di Ninetta». Ninetta, per quelli che non lo sanno, è Anna, la mamma di Carmelo e di Lina. Grande cuciniera e donna gentile e appassionata, cui la vita riservò in coda il tormento di una malattia che umilia corpo e mente, l'Alzheimer. A lei Lina Sastri ha regalato con amore un monologo postumo che l'ha trasformata in un personaggio teatrale straordinario. Carmine invece la celebra ogni sera cucinando e narrando storie antiche in questo luogo d'altri tempi. Siamo a due passi dal lungomare ma qui, attutiti dalle assi di legno scuro e dalla stessa magia dell'atmosfera, i rumori del mondo non entrano. Un angolo sospeso, un limbo aristocratico dove convivono i ricordi personali dei viaggi, delle tante fidanzate, degli artisti amici, dei piatti più amati, e i racconti legati alla storia di Napoli che il patron dispensa largamente agli stranieri che non la conoscono.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 22 Marzo 2018, 10:39 - Ultimo aggiornamento: 22-03-2018 10:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP