Al via la sagra della zeppola a San Giuseppe Vesuviano

di Pino Cerciello

SAN GIUSEPPE VESUVIANO -Al via oggi la sedicesima sagra della zeppola. Una kermesse divenuta ormai un appuntamento fisso a San Giuseppe Vesuviano che ha voluto legare il suo nome al tipico dolce napoletano il cui consumo aumenta in maniera esponenziale a ridosso della ricorrenza del 19 marzo, in cui si festeggia San Giuseppe e la festa del papà. L'appuntamento è alle 10 in piazza Elena d'Aosta, dove saranno allestiti gli stand dei pasticcieri vesuviani per un fine settimana elettrizzante e succulento. Presenti il sindaco, Vincenzo Catapano e gli assessori allo spettacolo, Tommaso Andreoli e al commercio, Enrico Ghirelli. 

Dolci ma anche musica e sport faranno da prologo alla giornata elettorale di domenica 4 marzo. Con le zeppole ci saranno, in piazza anche saltimbanchi, animatori, cantanti ma anche le alte scuole culinarie. Oggi e domani toccherà alla «Vinimax animation» allietare grandi e piccini con giochi in piazza su una serie di strutture autogonfiabili allestite tra gli stand dei pasticcieri. Alle 20 di questa sera inizierà poi la serata canora che vedrà impegnati prima Edson D'Alessandro e poi Andrea Sannino in concerto. Sempre nella mattinata di oggi, dopo l'inaugurazione della sagra, saranno gli alunni dell'istituto alberghiero Lorenzo de Medici di Ottaviano a portare il loro contributo scolastico con una dimostrazione di alta pasticceria.
 
 

Domani sera, invece, per non deludere gli appassionati di calcio e in particolare i tifosi del Napoli, verrà allestito un maxi-schermo in Piazza Elena d'Aosta per assistere all'importante match tra Napoli e Roma. Una due giorni che, come ormai consuetudine, porterà tantissima gente nel centro vesuviano. Le zeppole saranno, infatti, in vendita ad un prezzo politico e ogni pasticciere potrà mettere in mostra le proprie capacità con diverse varianti di produzione. «La sagra, in questi sedici anni, ha rappresentato un grosso trampolino di lancio per i nostri prodotti spiega uno dei pasticcieri che fa capo all'associazione vesuviana, Raffaele Boccardo ogni anno siamo riusciti a mettere in mostra un prodotto di grossa qualità che ha entusiasmato i palati dei tanti frequentatori di questa esibizione».

Per il tipico dolce napoletano un successo garantito. Anche per quest'anno e previsto un consumo di decine di migliaia di zeppole che terrà alto il nome di questa sagra entrata, negli anni scorsi, nel guinness dei primati con il record di una zeppolata lunga 214 metri, raggiunto nel 2003 proprio dai pasticcieri di San Giuseppe Vesuviano.
Sabato 3 Marzo 2018, 11:57 - Ultimo aggiornamento: 2 Marzo, 05:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP