La videoricetta del Kono con gli struffoli: il segreto è l'anice

di Francesca Cicatelli

0
  • 224
Modellare ogni giorno sfogliatelle è un gesto che ricorda la lavorazione dell'argilla, la pasta sfugge tra le mani e prende forma come un vaso nel film Ghost. Aveva solo 8 anni Marco Giordano quando è stato "adottato" dalla famiglia Ferrieri che lo ha accolto come un figlio insegnandogli tutto della tradizione pasticcera napoletana che poi lui avrebbe innovato. Un giorno comunicò al padre di non voler proseguire gli studi, così si ritrovò a pulire ad 11 anni 500 teglie al giorno fino ad approdare al laboratorio innovativo di Cuori di Sfogliatella in Corso Novara da cui sforna creazioni che rimaneggiano la tradizione con tecniche quasi da alchimista. Il segreto è in ore di prove quotidiane familiari: Antonio Ferrieri ha un'intuizione e Marco Giordano cerca di trasformarla in realtà gustose ma ogni nuovo dolce deve passare il controllo qualità di tutta la famiglia, una catena umana di degustazioni. L'ultima nata in casa Ferrieri  è la Konosfoglia di Natale: un guscio di sfogliatella rivestita di cioccolato e imbottita di crema al torrone e canditi e con  un top di struffoli, miele e confetti.
 

Ricetta konostruffoli per 8 persone

Struffoli:

2 uova
250 farina 
10 gr sale
30 gr anice
1/5 buccia arancia grattugiata
15 gr zucchero
100 gr latte
Mezza bustina pan degli angeli
100 gr burro
Mile qb
50 gr di confetti
Canditi qb
Riposare per 3/4 ore
Friggere a 200 gr
Avvolti dal miele

Crema torroncino:
60 gr Torrone sbriciolato 100 gr
40 gr Ricotta
40 gr panna montata 

Konosfoglia 
300 gr farina
6 gr sale
50 gr sugna
130 gr acqua
1 uovo
12 gr zucchero 
Ciccolato qb
Pezzetti di panettone
Uva passa
Forno caldo 200gr per 15 minuti


 
Martedì 19 Dicembre 2017, 23:00 - Ultimo aggiornamento: 20 Dicembre, 09:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP