Se la genovese sta in una mano:
la videoricetta per riprodurla

ARTICOLI CORRELATI
di Francesca Cicatelli

La classica ricetta della genovese napoletana può diventare finger food da gustare a mani nude e senza posate in formato crocchè (videoricetta de Il Mattino). Lo ha dimostrato Eduardo Estatico chef del Jk Place di Capri portandoci nelle cucine allestite nello show room Alfa Marmi della famiglia Allocca - Faravolo alla Riviera di Chiaia in occasione di Wine&Thecity. In degustazione un tris di finger food: baccalà al vapore con carciofi, cioccolato bianco, mandarino tardivo; crocchè di genovere con provolone del Monaco, alloro e profumo di cannella; bocconcini di vitello orloff con asparagi, cipollotto e tartufo nero irpino. Nei calici i pregiati vini dell’azienda Altogrado: Altogrado Biancoblend di uve campane per l’80% Fiano e Altogrado Rosso blend di uve campane per l’80% Aglianico.
 





 
Venerdì 19 Maggio 2017, 15:03 - Ultimo aggiornamento: 19-05-2017 15:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP