Roma, alberi crollati, la strage continua: ramo precipita su auto a viale Parioli

(Foto Il Messaggero)
ARTICOLI CORRELATI
di Veronica Cursi

Ancora alberi crollati a Roma. L'ennesima tragedia sfiorata in una città dove basta una nottata di maltempo perché si rischi la vita. Dal centro alla periferia, la strage del verde non risparmia nessun quartiere della Capitale. 

Stavolta è successo su viale Parioli, all'altezza del civico 72, dove il ramo di un pino di grosse dimensioni si è schiantato sopra un'auto parcheggiata, fortunatamente senza provocare feriti.
Il ramo si è staccato nella notte, a causa del forte vento che è soffiato sulla città. E questa è la sorpresa che il proprietario della macchina, una Volkswagen, si è ritrovato questa mattina uscendo di casa. E poteva andargli anche molto peggio.
 

E poteva finire male anche per i residenti di Monteverde dove un grosso albero è caduto a piazzale Enrico Dunant e sulla via del Mare dove è stato istituito un senso unico alternato all'altezza di Tor di Valle a causa di un albero sulla carreggiata.
Rami hanno creato difficoltà alla circolazione anche sull'Appia Pignatelli, all'altezza di via dell'Almone.

Insomma un copione che si ripete identico. Si perché a Roma si assiste quasi a un crollo al mese. Se non di più. Alberi che cadono al primo colpo di vento, distruggono auto, feriscono passanti e danno la prova di quanto la Capitale stia vivendo una vera e propria emergenza sulle alberature pericolanti.
L'ultimo caso solo 20 giorni in Prati fa quando un albero crollò su un taxi con a bordo tre persone e l'autista rimase ferito salvandosi per miracolo.
Un fenomeno questo che nella Capitale si ripete da anni e che ogni volta apre anche un acceso dibattito politico, soprattutto perché, secondo l'assessore all'ambiente Pinuccia Montanari, servirebbero più di 110 milioni «per gestire bene il verde di Roma».
 
Lunedì 13 Novembre 2017, 08:13 - Ultimo aggiornamento: 13-11-2017 13:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP