Ingoia un acino d'uva in spiaggia muore una bambina di due anni

  • 3398
Una terribile tragedia in una spiaggia libera a marina di Lizzano. Una bambina, di nemmeno due anni, è sfuggita al controllo dei genitori e si è impadronita di un grappolo di uva addentandone un acino. La piccola, però, non è riuscita a ingoiarlo, andando subito in debito di ossigeno e diventando cianotica. Né sono serviti i soccorsi arrivati dal vicino stabilimento Conca del Sol. Inutile la corsa al vicino presidio sanitario, un'ambulanza ha trasportato la piccola all'ospedale Santissima Annunziata di Taranto dove però non sono riusciti a salvarla. Una morte assurda, per le sue modalità ma anche per l'impossibilità di prestare soccorsi adeguati in una spiaggia così affollata in piena estate.
Mercoledì 8 Agosto 2018, 19:24 - Ultimo aggiornamento: 9 Agosto, 21:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP