Pio Monte della Misericordia, l’integrazione passa dalle videoguide

di Rossella Grasso

Dal 1602 il Pio Monte della Misericordia porta avanti la missione benefica di integrare tutti. Nel 2017 continua a farlo usando le nuove tecnologie. «Caravaggio InSegni!» è l’ultima novità ideata dell’antica istituzione insieme all’associazione culturale Curiosity Tour per rendere la chiesa e la Quadreria fruibili da tutti, compreso i non udenti. Si tratta di una videoguida che si può richiedere direttamente in biglietteria. Su uno speciale tablet si può visualizzare la descrizione della visita nella lingua dei segni, con sottotitoli, ed anche ascoltare l’audio per consentire ai non udenti di godersi il sito culturale insieme a chi non soffre la stessa disabilità. Una tecnologia che migliora la vita di molti e rende il Pio Monte della Misericordia l’unico sito in Campania perfettamente accessibile a chiunque abbia qualsiasi tipo di disabilità.
 

Per la prima volta, il capolavoro Sette opere della Misericordia  di Michelangelo Merisi da Caravaggio e i principali dipinti presenti in Chiesa e in quadreria, come  San Pietro liberato dal carcere di Battistello Caracciolo e la Deposizione di Luca Giordano, saranno accessibili grazie alla presenza di 5 video in Lis caricati su tablet.
«Non è un caso che un progetto del genere sia stato sviluppato proprio al Pio Monte della Misericordia – ha detto Germana Falibretti, presidente dell’associazione culturale Curiocity Tour -  Non solo per l’importanza culturale e simbolica del celebre dipinto di Caravaggio, Le sette opere di misericordia, ma proprio per il valore che ha il Pio Monte della Misericordia stesso, storicamente conosciuta per essere una delle fondazioni benefiche più importanti di Napoli».

Negli ultimi anni l’istituzione ha posto particolare attenzione ai temi come l’inclusione sociale e l'accessibilità per tutti a partire dall’istallazione di una scultura che riproduce fedelmente il famoso quadro contenuto nella chiesa. «Carvaggio InSegni» è l’ultimo tassello che permette a tutti di visitare il sito in totale autonomia.   
Martedì 10 Ottobre 2017, 10:02 - Ultimo aggiornamento: 10-10-2017 10:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti