Il taxi con un'app sullo smartphone:
Napoli si adegua alle grandi città

di Nico Falco

  • 56
Si fa tutto col telefonino, con un'applicazione user friendly, facile da utilizzare. Pochi click per impostare il punto di partenza, quello di arrivo, confermare la prenotazione. La richiesta viene smistata all'autista più vicino e pochi istanti dopo sul display compare l'icona dell'automobile che si sposta. E il pagamento, anche quello, è telematico: con carta di credito, prepagata o con Paypal, ma con la possibilità di lasciare, sempre tramite l'applicazione, una mancia. Presentazione ufficiale fissata per metà novembre, ma il servizio è già attivo in via sperimentale: MyTaxi, l'applicazione più diffusa al mondo per i taxi con 10 milioni di passeggeri, dopo Milano, Roma e Torino arriva anche a Napoli.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 17 Ottobre 2018, 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA