Roma, operai Fca su un tetto di piazza Barberini minacciano di buttarsi: «Di Maio con chi stai?»

ARTICOLI CORRELATI
8
  • 196
Minacciano di buttarsi se il governo non interverrà sulla loro situazione. Due operai della Fca di Pomigliano d'Arco sono saliti sul tetto della sede del I municipio di Roma, in piazza Barberini, per protestare contro il licenziamento di cinque lavoratori che avevano inscenato, nel 2014, il funerale dell'ad Sergio Marchionne davanti ai cancelli dello stabilimento.
 
 

Uno dei due manifestanti è Mimmo Mignano, tra i licenziati, che lo scorso 6 giugno aveva minacciato di darsi fuoco sotto la casa del ministro del Lavoro, Luigi Di Maio per chiedere il suo intervento. «Gli operai hanno calato uno striscione dalla scritta: «Fiat, Di Maio con chi stai?». «Il ministro era venuto anche a trovarmi in ospedale a Nola, ma sono 5 mesi che non abbiamo notizie sulla nostra situazione», ha detto Mignano. Ai piedi dell'edificio ci sono altri operai che stanno manifestando. Sul posto le forze dell'ordine.
 
Giovedì 11 Ottobre 2018, 10:11 - Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre, 06:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 8 commenti presenti
2018-10-11 12:24:34
A questi sindacalisti darei un reddito di cittadinanza e se ne facessero una ragione di non dovere più lavorare alla FIAT. Tra poco ce li troviamo in parlamento candidati nel PD o similpelle.
2018-10-11 15:06:20
Il PD l'ossessiona proprio, vero?
2018-10-11 11:08:59
ora ci si mettono anche i suoi concittadini a contestarlo??? oppure sono provocatori pagati dalla ue per sminuire il grandioso lavoro di sfascio che sta portando avanti?????????????

QUICKMAP