Il Comune di Napoli si scusa ma Tatafiore non molla: la fontana torni dov'era

di Paolo Barbuto

17
  • 159
La polemica per la rimozione dalla fontana da via Scarlatti non s'arresta, nemmeno di fronte alla mediazione di Elena Coccia, presidente della Commissione Cultura del Comune, che ha invitato Ernesto Tatafiore a Palazzo San Giacomo per un incontro chiarificatore.

Il 14 di agosto il servizio Beni Culturali del Comune ha disposto la rimozione della fontana «Itaca» che si trova dal 1999 nell'area pedonale di via Scarlatti, per consentire il rifacimento dei collegamenti (elettrici e idrici) e per restaurare l'opera. Il primo settembre la fontana è stata portata via e in quel momento s'è aperta la battaglia fra opposte fazioni. Da una parte un comitato di cittadini ha festeggiato perché da anni chiedeva che quell'opera fosse rimossa e continua ancora oggi a chiedere che non torni al suo posto con una petizione online che ha superato le mille firme; dall'altra parte ha protestato la porzione della città che ritiene quella fontana un'opera d'arte maltrattata dal Comune. In testa al plotone dei contestatori proprio Ernesto Tatafiore, l'autore dell'opera il quale ha scoperto la vicenda dai giornali e s'è lamentato per non essere stato coinvolto nel progetto. Tatafiore ha minacciato causa al Comune e ha chiesto le scuse di Palazzo San Giacomo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 14 Settembre 2018, 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2018-09-14 15:07:56
era diventata la latrina degli extracomumitari
2018-09-14 15:06:36
Egr. sig. Tatafiore, faccia così: se la riprenda e se la riporti a casa sua. Sarà così al riparo da eventuali altri spostamenti e sarà valorizzata come merita.
2018-09-14 14:49:46
nessuno passeggiando per via Scarlatti in questi giorni si è accorto dell'assenza di "quest'opera d'arte"... se non fosse per questi ultimi articoli di giornale nessuno ne avrebbe sentito la mancanza. Quest'opera esiste soltanto per le chiacchiere che se ne fanno... egregio Sig.Tatafiore fattene una ragione questa tua opera non piace e se si potesse scegliere di toglierla definitivamente da via Scarlatti lo si farebbe volentieri ! senz'offesa... naturalmente
2018-09-14 12:40:43
Magari la rimettono a posto sotto Capodanno, insieme alle altre vasche dei capitoni!
2018-09-14 11:33:06
Non vorrei che al suo posto fossero messi tavolini di qualche bar delle vicinanze, come già aveva provato in passato.

QUICKMAP