Da bollette e sanità una stangata per gli italiani: «7.300 euro l'anno a testa»

Da bollette e sanità una stangata per gli italiani: «7.300 euro l'anno a testa»
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 141
Spese choc da bollette e sanità, secondo quanto stima l'ufficio studi della Confcommercio: dall'energia elettrica ai ticket sanitari alle assicurazioni, per il 2018 la quota di «spese obbligate» si attesta al 40,7% sul totale dei consumi, in calo di un punto rispetto al 2014 ma con ancora una «elevata incidenza». Si stima che la cifra sia di «quasi 7.300 euro l'anno pro capite».

Tra le uscite vincolate, per le quali il cittadino «ha poca, o nessuna, libertà di scelta», la voce abitazione è quella più rilevante: tra affitti, manutenzioni, bollette e utenze assorbe «quasi 4.200 euro». Per quanto riguarda la spesa alimentare, a testa, si spendono 2.681 euro annui, un valore in crescita solo in termini assoluti. Sul totale dei consumi la quota assorbita dai prodotti della tavola risulta infatti in calo, attestandosi al 15,0% nel 2018 dal 15,2% del 2014, quando già era in riduzione rispetto al 2007.
Venerdì 10 Agosto 2018, 11:49 - Ultimo aggiornamento: 11 Agosto, 12:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP