Venezia, il racconto del cameriere: «Ecco la verità sul conto da 1.143 euro ai turisti giapponesi»

Venezia, il cameriere:
di Michele Fullin

6
  • 397
VENEZIA - Sono passate ormai due settimane dalla notizia del conto choc che 4 ventenni giapponesi avevano pagato per un pranzo all'Osteria da Luca, pubblico esercizio situato alle Mercerie del Capitello. Dopo la pubblicazione dell'esposto alla guardia di finanza del 6 dicembre scorso, che parlava di un pranzo composto da 4 fiorentine da 400 grammi, un fritto di pesce grande da dividere, due bicchieri di vino rosso e una bottiglia d'acqua i media di tutto il mondo si sono scatenati mettendo alla gogna non solo il ristorante ma l'intera filiera turistica veneziana. Ora il gestore cinese Zheng Cheny ha deciso di far raccontare al cameriere che quel giorno aveva servito i giapponesi come sono andate le cose. 



Cosa è accaduto il 5 dicembre?
«Li ricordo bene quei quattro giapponesi. Non erano mingherlini come spesso li descrivono gli italiani. Hanno cominciato ordinando quattro fiorentine. Gli ho chiesto: due o quattro? Perché sono grandi. Loro mi hanno risposto quattro con la mano. Poi hanno chiesto il vino. Hanno detto: Quale è il migliore che avete?. Gli ho indicato il Brunello di Montalcino 2010, della cantina Banfi, 120 euro a bottiglia in listino. Lo hanno preso assieme a una bottiglia d'acqua minerale. Hanno ordinato un astice a testa, che noi tagliamo a metà e friggiamo. Ognuno pesa 900-1000 grammi circa e ne hanno voluti espressamente quattro»...
Venerdì 2 Febbraio 2018, 05:06 - Ultimo aggiornamento: 02-02-2018 10:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-02-02 11:07:10
Sembra quasi che i quattro giapponessi abbiano dato fondo alle riserve di cibo del locale, a stare al racconto del cameriere... Comunque, quattro fiorentine, quattro astici, un piatto grande di frittura, una bottiglia di Brunello, una di acqua minerale, costano oltre 1000 euro? Buono a sapersi... Ci si regoli di conseguenza...
2018-02-02 12:20:19
A Venezia conviene prendere panini al market... Oltretutto (per noi napoletani) non sanno cucinare... Ho sprecato soldi e tempo restando a digiuno in 5 giorni... Gli indiani pullulano nei lavori di cameriere... Ce ne fosse uno che non mette il dir pollice fin dentro alla pietanza... Le pizze hanno il fondo precotto...immaginate un po'... Sentite il consiglio: Al market un panino che devo dire é buono, con quello che volete... Altrimenti andate a Mestre ma fatevj consigliare dai camionisti
2018-02-02 18:18:36
ricordate il film "i soliti ignoti"? e ricordate Capannelle che dopo il colpo andò al ristorante e ordinò tutto quello che c'era?? ecco il racconto di questo cameriere mi ricorda capannelle!!!!! venezia ha sempre marciato su queste situazioni!! il fatto che sei nella città lagunare non giustifica certi comportamenti!!! cifre come queste richieste in un' osteria a parigi le spendi se vai al ritz!!!!!
2018-02-03 07:45:47
spero solo che non hanno fatto il caccone al ristorante! Altrimenti ci sarebbe stata un alta marea nella laguna per lo sciacquone.....
2018-02-03 09:53:39
Ci sono pub a Londra in cui 1000 euro si pagano per una sola bottiglia di whisky : se ne tornino a loro paese !

QUICKMAP