Trascinata dalla metro a Roma, macchinista sospeso e senza stipendio: «Ma ora dovete licenziarlo»

di Lorenzo De Cicco e Alessia Marani

4
  • 1018
ROMA La lettera è partita dalla sede dell'Atac ieri: Gianluca T., il macchinista della Metro B che mercoledì sera era alla guida del treno partito da Termini con una passeggera impigliata alle porte esterne e trascinata sulla banchina per decine di metri, è stato sospeso dalla paga e dal servizio. L'azienda ha già nominato una commissione d'indagine col compito di ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente. In teoria il procedimento disciplinare potrebbe portare fino al licenziamento. Quello che chiedevano ieri i passeggeri della metropolitana romana, rimasti sbigottiti davanti alle immagini delle telecamere che hanno ripreso il conducente intento a mangiare (pare fosse un panino...) mentre il treno abbandonava la stazione con una donna incastrata al portellone.
Domenica 16 Luglio 2017, 09:45 - Ultimo aggiornamento: 17-07-2017 16:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-07-17 10:03:16
Trovato il capro espiatorio? Se fossi il macchinista farei causa all'azienda... infatti, dovrebbe spiegare come mai: il sistema sicurezza porte non ha funzionato (tarato su gambe e braccie di bambini) freno di emergenza tirato non ha bloccato il convoglio il convoglio non parte se tutti un sensore non è ok (porta difettosa dava ok con persona chiusa tra le ante?) lo specchio del macchinista non serve a verificare se qualcuno rimane chiuso tra le porte (sensori) ma solo per visione generale. possiamo vedere il certificato di utilizzo del convoglio con manutenzione? quelle porte da quanto non vengono mantenute? i pezzi di ricambio sono gli originali NUOVI o vecchi o presi da altro treno? nella metro di Roma previsto solo il macchinista e non assistente? facciamo analisi del problema prima di fare un colpevole o martire! Colpiamo prima la testa .......
2017-07-17 09:44:27
Siii la colpa è di Renzi (ma va la!)
2017-07-17 09:06:42
C'è ovviamente un'inchiesta, ma la cosa sconcertante è che con il sistema di sicurezza "blocco porte" quel tipo di treno non può (potrebbe) partire se tutte le porte non sono perfettamente chiuse.
2017-07-16 23:33:00
Per raddrizzare la barca bisogna dare dei segnali forti, in tutti gli ambienti lavorativi. Ma siccome il pesce puzza dalla testa bisogna iniziare dai politici e dagli alti dirigenti perchè il loro lassismo e corruzione ha prodotto queste situazioni.

QUICKMAP