Salvini, maggioranza in Consiglio comunale di Napoli boccia plauso agli agenti feriti

ARTICOLI CORRELATI
di Valerio Esca

8
  • 1179
Il Consiglio comunale ha approvato con 27 voti favorevoli e 4 astenuti la modifica al regolamento statutario che fa di Napoli «città di pace». Lo stesso Consiglio che però, nella seduta di oggi, ha visto il voto contrario della maggioranza e del M5S agli ordini del giorno per impegnavano la giunta a formulare la solidarietà alle forze di polizia ferite negli scontri di sabato 11 marzo e alla costituzione di parte civile nei procedimenti penali che saranno intrapresi a carico dei responsabili.

A margine della seduta il sindaco ha provato ad aggiustare il tiro: «Spiace che non ci sia stata l'unanimitò perché la proposta lo avrebbe meritato al netto dei fatti contingenti». «Napoli - ha detto de Magistris - non scopre certo oggi di essere città di pace perché lo è nel suo elemento costitutivo, e proprio per questo ci sembrava bello che fosse espresso anche nello statuto. Si tratta di un messaggio forte perché va al di là dei sindaci che passano, il principio resterà scolpito nello statuto». Secondo il primo cittadino durante il dibattito in aula «alcuni consiglieri hanno provato a strumentalizzare la delibera cercando di legarla alla manifestazione contro Salvini e alle violenze successive».

Il livello dello scontro in aula è stato molto alto. Le opposizioni hanno sparato a palle incatenate contro il primo cittadino. Mara Carfagna ha definito «se Magistris un uomo di parte, non di pace», mentre Andrea Santoro (FdI-An) ha rimarcato: «La maggiroanza di de Magistris vota contro le forze dell'ordine».  
 
Lunedì 20 Marzo 2017, 16:48 - Ultimo aggiornamento: 21-03-2017 12:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2017-03-20 20:17:08
Si perde tempo sulle fesserie mentre la città cade a pezzi.
2017-03-20 17:35:59
un eversore per amico.......
2017-03-20 20:11:53
Un Sindaco ipocrita, cinico e falso! Vive una storia politica favorevole per l'assenza di qualsiasi seria opposizione, dopo la misera sfrantumazione della sinistra democratica. La domanda è: che fine ha fatto la destra? I Dem fanno notizia mediatica, ma la destra, in mancanza di un business è sparita completamente dall'orizzonte politico campano.
2017-03-20 18:29:25
Come è bello parlare di cose inutili per passare la giornata.
2017-03-20 20:36:11
è un vergogna, questa gente oramai ha perso ogni freno inibitorio, questo consiglio comunale già andava immediatamente commissariato per il disastro dei bilanci "falsati" (perchè non falsi poi?) , per il 90% di appalti assegnati senza gara, per la distruzione di tutte le partecipate oramai fallite, per tanti motivi ai quali adesso va anche aggiunto "per gravissimi motivi di ordine pubblico". Questa gente va fermata, si sta sottovalutando la gravità di quanto sta accadendo. Io spero che da domani Polizia e Carabinieri per rispetto nei confronti dei loro colleghi feriti, ed adesso umiliati, si rifiutino di prestare servizio sotto Palazzo San Giacomo ed ovunque questo "sindaco" e questa maggioranza dovessero averne bisogno, si facciano difendere dai loro eserciti.

QUICKMAP