Napoli, antagonisti sfrattano l'Istituto di storia della Resistenza: sgomberati all'alba

ARTICOLI CORRELATI
di Paolo Barbuto

6
  • 219
Blitz della polizia municipale alla galleria Principe di Napoli questa mattina. Gli uomini del nucleo tutela patrimonio, agli ordini del capitano Vassallo hanno sgomberato i locali occupati da un gruppo politico di estrema sinistra che si era impossessato della struttura affidata dal Comune all'istituto Campano di Storia della Resistenza. 
 
 

Al momento del blitz nei locali non erano presenti gli occupanti. Uomini della Digos hanno eseguito controlli e recuperato materiale che conduce a gruppi antagonisti collegati anche al movimento No Tav. I locali, liberati da materiale e suppellettili, sono stati riaffidati al Comune di Napoli che, adesso, alla luce della decisione di lasciare il luogo da parte dell'Istituto di storia della Resistenza, potrà rimetterli a bando per un nuovo affidamento.
Lunedì 20 Marzo 2017, 09:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2017-03-20 13:57:40
Mi rivolgo ai NO TAV: imbecilli, NON CAPITE NULLA, l'Italia avrebbe avuto bisogno di un movimento NO TIR fin dagli anni cinquanta. E' stato consegnato il territorio ai lobbisti dei camion italiani e stranieri distruggendo il territorio con opere autostradali in luogo di quelle ferroviarie anche con il conseguente aumento di morti e feriti.
2017-03-20 18:55:25
...concordo che le linee ferroviarie siano in assoluto il "necessario" per il movimento merci, e non solo, più ecologico e a minimo impatto paesaggistico del tempo! Poi, per breve cenno logico, gli "abitanti" che "ammirano" le merci viaggianti su gomma nei "propri" territori, essendo limitrofi, dovrebbero essere sempre "loro" a subirsi tutto lo smog derivante dai trasporti delle merci per "tutti"? Domanda lanciata nello stagno...
2017-03-20 12:29:23
hanno sgomberato dei locali vuoti,tanto per far vedere che il sindaco sgombra;e' uno sgomberetto di facciata ,insomma.Ma con i nuovi poteri di sicurezza dati ai sindaci, a Napoli tutta una fascia di non ben identificati cittadini potrà continuare a fare ciò che vuole piu' di prima. Ma se si vuole pescare voti in quella fascia,allora e' giocoforza che ci si comporti in un determinato modo.Non si amministra più in base alla legge ma alla convenienza del propio orticello elettorale.
2017-03-20 10:50:05
Blitz?? Antagonisti, No Tav, altri movimenti di estrema sinistra....Vi ricorda qualcosa? Vi ricorda qualcuno? Chi è ancora così ingenuo da credere che, nella nostra città, l'occupazione di locali o di interi immobili da parte degli estremisti avvenga in maniera abusiva? La Giunta comunale ha già provveduto a "regolarizzare" con apposite delibere diverse occupazioni cosiddette abusive; è evidente che questa non era stata presa in considerazione, forse perchè il gruppo degli abusivi non era sufficiente e i locali in realtà non servivano....Se il Capitano Vassallo volesse effettuare dei blitz, per davvero sgombrare i locali occupati (abusivamente?) dagli estremisti di sinistra, senza farne uno spot mediatico come questo, ne avrebbe di lavoro da fare. Alcuni mesi fa, ad esempio, fu occupato (abusivamente?) un intero immobile, già sede di un nucleo della Polizia M. e gli occupanti, sempre i soliti estremisti di sinistra, ci vivono tuttora in piena serenità, aggratis! Già sanno che verranno quanto prima regolarizzati....La città di Pulcinella!
2017-03-20 19:00:53
...purtroppo ( per ) i commercianti pagano la "tranquillità" ( rigorosamente apparente ) con soldi e merci, mentre "altri" con servizi "generosi"...forse!

QUICKMAP