LE CLASSIFICHE DEL MANGIA&BEVI: i cinque babà da non perdere a Napoli!

di Arianna Esposito

2
  • 782
Alle tentazioni, si sa, è difficile resistere e se poi parliamo del babà napoletano, allora è praticamente impossibile. Basti pensare alla celebre scena del film “Maccheroni” di Ettore Scola, in cui Jack Lemmon e Marcello Mastroianni, a spasso per la Galleria Umberto di Napoli, divorano un maxi babà alla panna.

E che tu sia un affezionato del classico panna e fragoline, piuttosto che della versione con crema chantilly o della golosa variante alla nutella, una cosa è certa: il re della pasticceria partenopea è un dolce ed irresistibile richiamo per chiunque metta piede nella città all'ombra del Vesuvio.

​Ecco cinque babà da provare assolutamente a Napoli:

5.MOCCIA


Quello di Moccia è un babà che non si dimentica facilmente, la storica pasticceria partenopea offre un insuperabile babà farcito con fragoline e panna, l’apoteosi della golosità, da gustare fino all’ultimo morso, sperando finisca il più tardi possibile.
Via S. Pasquale, 21/22/23, Napoli

 
4.BELLAVIA


I babà di Bellavia sono un inno alla gioia del palato, pasta soffice e profumata, sapore inebriante, da provare nelle numerose varianti, una su tutte quella con crema chantilly, una vera e propria festa per il palato.
Via Luca Giordano 158, Napoli

 

3.CAPPARELLI


I babà di Capparelli non badano a dimensioni e la grandezza del dolce è direttamente proporzionale alla sua bontà. Tappa d’obbligo per chi passeggia tra le vie del centro storico di Napoli e vuole avere un dolce ricordo del capoluogo partenopeo.
Via Tribunali, 325/327, Napoli

 
2. MARY


Se si deve fare un peccato di gola, allora meglio farlo nel migliore dei modi e il chiosco della pasticceria  Mary ti serve l’occasione su un piatto d’argento, con gli irresistibili babà farciti di nutella o biscotto oreo, il migliore antidepressivo naturale.
Galleria Umberto I, 66, Napoli


1. SCATURCHIO


Coreografico e altamente pericoloso per la linea, il babà a forma di Vesuvio di Scaturchio è una tentazione a cui difficilmente si resiste, meglio iniziare dalla base, composta da tanti piccoli babà e pian piano salire fino alla cima per un crescendo di bontà.
Piazza S. Domenico Maggiore, 19, Napoli

CLICCA QUI E SCOPRI TUTTE LE CLASSIFICHE DEL MANGIA E BEVI
Martedì 9 Febbraio 2016, 19:18 - Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio, 20:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2016-02-09 22:10:09
Fatevi un giretto da Di Costanza - Piazza Cavour -
2016-02-10 09:43:13
Manca Carraturo.

QUICKMAP