Amber Heard e il tweet contro la polizia: l'ira dei followers, «sei razzista». E lei risponde così

Amber Heard e il tweet contro la polizia: l'ira dei followers, «sei razzista». E lei risponde così
di Domenico Zurlo

Quando il suo tweet è stato frainteso, in molti si sono stupiti: Amber Heard, attrice, era infatti sempre stata nota per il suo impegno a favore dei diritti umani. Perciò quando su Twitter è incappata in uno scivolone, con tanto di accuse di razzismo, i suoi followers si sono chiesti cosa le fosse successo all’improvviso, tanto da essere ricoperta di insulti sul suo profilo social.

Salvini fa il bagno nella piscina confiscata alla mafia. E Di Maio approva: «I boss rosicano»



«Ho sentito che ci sono dei posti di blocco dell’Immigration and Customs Enforcement a Hollywood, a pochi isolati da casa mia - ha scritto - Forse sarebbe meglio se tutti portassero il proprio giardiniere o la babysitter a casa in auto stasera». Un messaggio sarcastico, contro la politica delle autorità sull’immigrazione, e che invece è stato tacciato di razzismo: in tanti l’hanno infatti accusata di collegare gli immigrati solo a questo tipo di lavori umili.

«Bimbi morti? Bambolotti del c...»: la bufala sui migranti e il terribile post della psicologa



Amber ha subito cancellato il tweet, scrivendone un altro: «Controlli nelle nostre strade, è questa la grande America che sogniamo? - ha detto - Raid, recinti, stato di polizia, non assomiglia alla terra della libertà che i nostri antenati immigrati costruirono». Un messaggio ancora più forte del primo, ma quantomeno più chiaro e che ha prestato meno il fianco alle critiche.
Mercoledì 4 Luglio 2018, 18:33 - Ultimo aggiornamento: 04-07-2018 18:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP