Statali, la firma del contratto entro Natale: in busta paga 85 euro in più

di Andrea Bassi

  • 456
Il primo contratto degli statali dopo quasi dieci anni di blocco sarà, con molta probabilità, firmato la prossima settimana. Sotto l'albero di Natale circa 300 mila dipendenti pubblici che fanno parte del comparto «funzioni centrali», che ricomprende i ministeri, le Agenzie fiscali e il parastato (come Inps e Inail), troveranno l'aumento da 85 euro lordi medi promesso dal governo con l'accordo firmato a novembre dello scorso anno. Non tutti i nodi, in realtà, sono stati sciolti. Ma sia il governo che i sindacati sono intenzionati a chiudere questa prima importante partita. Sergio Gasparrini, il presidente dell'Aran, l'Agenzia che per Palazzo Chigi siede al tavolo della trattativa, ha convocato le sigle per mercoledì 20, prima ancora dell'approvazione definitiva della legge di Stabilità che stanzia i soldi per il rinnovo e che dovrebbe essere approvata solo due giorni dopo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 16 Dicembre 2017, 09:16 - Ultimo aggiornamento: 16-12-2017 09:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP