Ryanair cancella 600 voli, caos negli aeroporti: ecco cosa sta succedendo

Ryanair cancella 600 voli per lo sciopero del 25 luglio
ARTICOLI CORRELATI
2
  • 95
La compagnia aerea low cost Ryanair ha annunciato la cancellazione di 600 voli per mercoledì e giovedì della settimana prossima (25 e 26 luglio), di fronte all'annuncio di uno sciopero del personale di cabina. A rischio così ci sono le partenze per le vacanze per migliaia di persone che avevano scelto l'aereo.



Circa 50mila passeggeri verranno colpiti dalla cancellazione, ha detto la compagnia su Twitter, specificando che tutti verranno avvertiti via mail o sms e potranno ottenere un altro volo o il risarcimento del biglietto. Le cancellazioni riguardano ognuno dei due giorni 200 voli da e per la Spagna, 50 da e per il Portogallo, 50 da e per il Belgio e rappresentano il 12% dei voli in Europa della compagnia irlandese.
 

Il personale di Ryanair chiede maggiori stipendi e migliori condizioni di lavoro. Venerdì e martedì della settimana successiva lo sciopero coinvolgerà i piloti. Nell'annunciare le cancellazioni, la compagnia parla di sciopero ingiustificato che servirà solo a rovinare le vacanze delle famiglie e favorire la concorrenza.
Giovedì 19 Luglio 2018, 11:01 - Ultimo aggiornamento: 20 Luglio, 18:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-07-19 12:40:24
Se vogliamo viaggiare in aereo a 10 euro è logico che qualcuno dovrà rimetterci da qualche parte: in questo caso i dipendenti. Ma a noi non interessa, basta dire che abbiamo fatto un fine settimana a Edimburgo con soli venti euro di viaggio!
2018-07-19 12:03:06
Quindi Ryanair dopo aver fatto emergere che tutte le compagnie non low cost rubavano in quanto il trasporto aereo non costava quando pretendevano Alitalia, Swissair e così via, dopo aver fatto terra bruciata intorno ai concorrenti (Easy Jet, meridiana etc) ora inzia a dettare legge. Prima ti abituo e poi ti facci pagare!Questa la logica spietata anche eprchè i bassi costi erano dovuti allo sfruttamento del personale che oltre a no sorridere mai più sembrava un team di venditori che un equipaggio aereo. Detto ciò nesusna pietà per Ryanair anche s egrazie a loro e alla disonestà dei restanti competitor molta gente anche opn ricca ha potuto viaggiare vedere posti a basso costo, non essere costretti alla traversata di Milano per arrivare a quell'isola infelice chiamata Malpensa. Insomma ora che scoppiano i posti e poi ti chiedono" siede seduti lontano?" pagare e ti avviciniamo, ora che tutti i bagagli devono essere caricati tranne se paghi la priorità, ora che ti vendono per due ore di tutto, ora che sei trattato come un pezzente perché hai voluto risparmiare mi chiedo quanto durerà.Certo per la priorità vorrei dire ai signori che la pagano che io non l'ho mai pagata per due motivi:la priorità si dà alle persone in difficoltà motoria alle persone incinte alle vecchiette eprchè così insegnò mio padre a me e mi disse che si faceva gratis col cuore, secondo che anche se sali epr primo partieremo e arriveremo alla stessa ora.Terzo grazie a te che ami farti spennare senza motivo perchè di fatto poco intelligente Ryanair oggi fa imbarcare i bagagli di tutti quelli invece che non sono così stupidi da pagare ulteriormente il diritto che già era acquisito!Amen Antonio Asmodeo

QUICKMAP