Rossopomodoro cambia proprietario a Londra
Arriva il fondo OpCapita con manager italiani

Rossopomodoro resta in mani inglesi, ma cambia proprietario. Esce il fondo Change Capital ed entra OpCapita, che effettua il suo primo investimento made in Italy e inserisce al comando due manager "tricolori". Marco Airoldi, ex Benetton, assumerà la carica di vice presidente esecutivo di Sebeto, mentre Roberto Colombo, ex Autogrill, sarà l’amministratore delegato.

Il fondo OpCapita Consumer Opportunities II acquisisce oltre l’80% di Sebeto Group, la società a cui fa capo la catena di ristoranti partenopei. Sebeto è stata valorizzata in 80 milioni di euro, per cui OpCapita dovrebbe aver versato a Change Capital circa 64 milioni.

Rossopomodoro è presente in Italia e in altri undici Paesi, tra cui il Regno Unito, attraverso oltre sessanta ristoranti e venti outlet. A Sebeto fanno capo altri quattro brand, per un totale di oltre 140 ristoranti.

I fondatori del gruppo, Franco Manna e Pippo Montella, resteranno nel consiglio di amministrazione, con il primo che manterrà la carica di presidente e il secondo che si occuperà di rapporti con i fornitori chiave. Manna e Montella, che in precedenza avevano il 20% circa del capitale, hanno ridotto la partecipazione.

Rothschild & Co ha svolto il ruolo di adviser finanziario di Change Capital e degli altri azionisti. Lazard ha affiancato OpCapita. Chiomenti è l’adviser legale di OpCapita, Legance quello di Change Capital, mentre lo Studio Legale Ambrosino-Pecora ha assistito gli altri azionisti.
Venerdì 9 Marzo 2018, 16:57 - Ultimo aggiornamento: 09-03-2018 17:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP