Rai, Anac chiede a viale Mazzini le carte sul contratto di Fazio

8
  • 538
L'Anac ha chiesto alla Rai tutta la documentazione relativa al contratto con Fabio Fazio. In particolare l'Autorità Nazionale Anticorruzione ha inviato a fine agosto una lettera alla presidente della Rai Monica Maggioni, comunicando l'apertura dell'istruttoria e chiedendo contestualmente una serie di documenti che riguardano fra le altre cose il contratto con il conduttore savonese, i relativi corrispettivi economici, le variazioni rispetto al precedente contratto, la valutazione del ritorno economico, le spese di produzione in capo a Rai, le specifiche del contratto con Officina (società Fazio-Magnolia che produrrà Che tempo che fa su Rai1).

Ora Viale Mazzini ha 30 giorni, come di prassi, per fornire la documentazione richiesta.  Domani intanto all'ordine del giorno del Cda Rai ci sarà la ratifica del contratto con la società neocostituita Officina che produrrà Che tempo che fa su Rai1. Dopo la chiusura dell'accordo con Fazio e del relativo contratto che ha promosso il passaggio del conduttore e del suo programma da Rai3 alla rete ammiraglia, l'Azienda aveva fissato nel 20 settembre la data ultima per completare tutti i tasselli dell'accordo. E, considerato che Fazio andrà in onda domenica 24 settembre, era prevedibile che sul tavolo del primo consiglio di amministrazione post ferie arrivasse la coda del pacchetto Fazio.
Martedì 5 Settembre 2017, 14:33 - Ultimo aggiornamento: 06-09-2017 12:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2017-09-06 00:22:10
Fuori le Gabanelli, dentro i faziosi striscianti.
2017-09-05 21:03:44
guarda un pò chi parla di accanimento e persecuzione,ai comunisti va bene tutto e si può tutto,ma quando si tratta dei propri beniamini o politici apriti cielo,almeno i fascisti,dopo quello che ha combinato la loro parte politica,hanno provato vergogna per chi li rappresentava e non sono più andati a votare,ma i rossi non li abbatti mai e non vogliono essere toccati,quando tocca a loro parlano di persecuzioni,ma che dico,i comunisti e i fascisti non esistono più,cri cri cri cantano i grilli!!
2017-09-05 20:06:50
vivo in grecia ( e non in finlandia) ma personaggi come questo non lo farebbero nemmeno fare il receptionist....non conosce nessuna lingua straniera, e' fazioso, non e' un comico ( almeno grillo lo e'.....hihihi), non e' un attore, insomma non si capisce che cosa e' questo omino. Si sa' solo che e' un raccomandato, prima dai socialisti ( buonanime), poi dai sinistroidi attuali.....amen.
2017-09-05 19:38:41
questa è quella che si chiama PERSECUZIONE, e ACCANIMENTO!
2017-09-05 22:20:12
sulla base di milioni di euro di soldi pubblici ossia i nostri....bel concetto che si ha della persecuzione

QUICKMAP