Piazza Italia, nuove aperture in vista
finanziate con un minibond da 12 mln

Piazza Italia emette un minibond da 12 milioni di euro. Il prestito offre un rendimento annuo del 5,25% e ha una durata di sei anni, con un profilo di rimborso del capitale a partire dal terzo anno. I soldi serviranno al finanziamento di nuove aperture e alle ristrutturazioni dei punti vendita della rete Italia dell’azienda.

Piazza Italia è uno dei principali player del retail di abbigliamento. Fondata nel 1999 dalla famiglia Bernardo, oggi la società partenopea conta 169 punti vendita gestiti direttamente in Italia, 78 punti vendita in franchising in Italia e 55 punti vendita in franchising all’estero.

Probabilmente a questa emissione ne seguiranno altre. L’amministratore delegato per la finanza di Piazza Italia, Francesco Bernardo, ha infatti dichiarato: “Questo è solo il primo passo per il finanziamento degli investimenti del prossimo triennio. Siamo partiti con l’idea pionieristica di disintermediazione del debito, ma considerato il forte interesse manifestato dagli investitori istituzionali pensiamo di poter ampliare la provvista nei prossimi esercizi, aprendoci ad un mercato di capitali per noi nuovo”.

Per questa emissione, Piazza Italia è stata supportata dallo studio legale Legance, mentre Epic Sim, con la sua piattaforma fintech, ha selezionato gli investitori.
Giovedì 12 Aprile 2018, 11:58 - Ultimo aggiornamento: 12-04-2018 11:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP