Ocse: reddito reale delle famiglie cresce dello 0,8% in Italia, unica tra i grandi

ARTICOLI CORRELATI
«Tra le sette grandi economie i cui dati sono disponibili, la crescita del reddito reale per abitante è nettamente rallentato in tutti i Paesi, ad eccezione dell'Italia»: è quanto scrive l'Ocse, l'organismo per la cooperazione e lo sviluppo economico con sede a Parigi, rivelando gli ultimi dati statistici su crescita e benessere economico. «In Italia - precisa l'Ocse - il reddito reale delle famiglie per abitante è fortemente risalito, progredendo dello 0,8% nel terzo trimestre 2017, superando la crescita del Pil reale per abitante stabile allo 0,4%».

«La crescita del reddito reale dei nuclei familiari per abitante, che consente di fornire un'immagine più precisa del benessere economico rispetto al Pil reale per abitante, è nettamente sceso nella zona dell'Ocse, a 0,2%, nel terzo trimestre 2017 contro lo 0,6% nel secondo trimestre, restando al di sotto della crescita del Pil reale per abitante (in aumento dello 0,6%)», scrive l'Ocse. Il rallentamento più forte si registra nel Regno Unito, con un dato giù dello 0,3% dopo una «forte crescita del 2,5% nel trimestre precedente».

Reddito reale in calo anche in Germania (0,1%, contro 0,5% nel trimestre precedente) negli Usa (0% contro 0,4%), Canada (0,4% contro 1,1%), Francia (0,4% contro 0,5%). Nell'Unione europea la crescita del reddito reale per abitante è invece rimasta stabile allo 0,7%, superando leggermente la crescita del Pil reale per abitante (0,6%). Nell'eurozona, il dato è rallentato allo 0,4% contro lo 0,6% dei tre mesi precedenti, superando la crescita del Pil reale per il sesto trimestre consecutivo.
Mercoledì 7 Febbraio 2018, 12:18 - Ultimo aggiornamento: 07-02-2018 13:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP