Msc, commessa da 2 miliardi a Fincantieri per quattro navi da crociera extralusso

di Giorgio Ursicino

  • 4176
Il made in Italy naviga a gonfie vele sullo scenario globale. Due autentiche icone del settore e orgoglio del nostro paese hanno siglato un memorandum d'intesa per la costruzione di quattro nuove navi da crociera. MSC Crociere dell'armatore Gianluigi Aponte ha effettuato l'ordine da due miliardi, Fincantieri realizzerà le imbarcazioni di assoluta avanguardia da tutti i punti di vista, da quello tecnologico alla sicurezza, dalla qualità della vita a bordo alla possibilità di raggiungere mete finora precluse alle imbarcazioni più grandi.
Le quattro unità andranno a presidiare il settore extralusso, avranno una stazza lorda di circa 64 mila tonnellate e ospiteranno a bordo 500 cabine in grado di offrire i servizi più esclusivi.

OBIETTIVI AMBIZIOSI
Il primo dei quattro gioielli verrà consegnato alla compagnia di navigazione nella primavera del 2023, gli altri entreranno in flotta nei tre anni successivi. Msc Crociere con sede in Svizzera fa parte del Gruppo Msc che comprende aziende leader nel settore dei trasporti e della logistica. È la più grande compagnia di crociere a capitale privato del pianeta nonché brand del settore leader in Europa, Sudamerica, Sudafrica e nell'area del Golfo.
Fra personale a terra e quello imbarcato dà lavoro a 23.500 dipendenti in tutti i continenti e vende le proprie vacanze attraverso una rete di distribuzione in 70 paesi. Attualmente la flotta si compone di 15 navi, ma è in via di realizzazione un ambiziosissimo piano industriale con investimenti per 13,6 miliardi di euro che porterà la flotta a 29 unità entro il 2027.

GRANDE TRADIZIONE
Il programma prevede il varo di 17 nuove navi, tre delle quali sono già entrate in servizio a partire dall'estate 2017: Msc Meraviglia, Msc Seaside e Msc Seaview. Msc Bellissima e Msc Grandiosa prenderanno il mare rispettivamente a febbraio ed ottobre del prossimo anno. Tutte queste cinque unità si distinguono per il concept di lusso a all'interno hanno l'esclusivo Msc Yacht Club.
Fincantieri, da parte sua, è uno dei principali cantieri navali del globo, il primo in assoluto per innovazione e diversificazione. Ha pochi rivali nella progettazione e costruzione delle navi da crociera ma, forte di un'esperienza di oltre 230 anni e settemila imbarcazioni costruite, è un punto di riferimento in tutti i settori della navalmeccanica ad alta tecnologia, dai traghetti ai grandi yacht, dalle navi militari alle riparazioni e trasformazioni navali. Nel nostro paese dà lavoro a 8.400 persone che con l'indotto superano i 50 mila addetti.
A livello globale i dipendenti diretti vanno oltre le 19 mila unità con 20 stabilimenti in quattro continenti. Fra i clienti di Fincantieri c'è la Marina Militare Italiana e la US Navy. «I nostri clienti ci hanno chiesto di entrare nel segmento extra-lusso sulla scia del grande successo e come evoluzione naturale del nostro MSC Yacht Club, un'area di lusso concepita come nave nella nave - ha spiegato Piefrancesco Vago executice chairman di Msc Crociere - le nuove imbarcazioni offriranno itinerari unici grazie alle loro dimensioni e il livello di servizio alla clientela verrà spinto ancora più in alto con il maggiordomo personale 24 ore su 24, sette giorni su sette. Sono lieto di poter estendere la nostra partnership con Fincantieri grazie a questo nuovo ordine. Le pluripremiate navi della classe Seaside e Seaside-Evo sono già state riconosciute per il loro design innovativo e rivoluzionario. Stiamo introducendo un'altra classe che stabilirà nuovi criteri del lusso in mare».

RICCO PORTAFOGLIO
Giuseppe Bono, ad di Fincantieri, ha dichiarato: «Siamo estremamente soddisfatti che per lanciare una nuova classe di navi nel comparto del lusso, MSC abbia riconosciuto che il nostro progetto consentirà di creare una generazione di navi innovative sia dal punto vista tecnologico, che della sicurezza e anche del comfort per i passeggeri. Con questo progetto Fincantieri porta a 53 il numero delle navi da crociera nel portafoglio ordini della società e si conferma leader assoluto di questo mercato».
 
Venerdì 19 Ottobre 2018, 09:04 - Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre, 14:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP