Mediaset, Calenda: «La norma anti-scalata è liberismo pragmatico, non si può bloccare un'azienda»

Carlo Calenda
«Servono meccanismi di messa in sicurezza per l'Italia. ho proposto una norma anti-scorrerie, una norma francese», secondo cui «se vuoi comprare una percentuale qualificata di un'azienda italiana devi spiegare che cosa ci vuoi fare: non puoi bloccare un'azienda e giocare una partita a scacchi». Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, insiste in occasione dell'assemblea di Assolombarda, sugli eventuali paletti a mosse come quella di Vivendi su Mediaset.

Sia chiaro, nessun riferimento preciso da parte di Calenda allo scontro sul tavolo tra il gruppo francese e la società del Biscione, ma non c'è dubbio che fosse quel dossier a ispisrare il ministro. «Un'azienda non può essere bloccata per anni prima di capire dove va a parare. E non lo dico per la proprietà ma per l'azienda», ha aggiunto.
«Non mi interessa di chi è la proprietà», e «non è protezionismo o altro, ma liberalismo pragmatico», ha puntualizzato o il ministro. Si devono accettare «le ragioni del libero scambio, ma allo stesso tempo dotiamoci di sistemi che ci consento di lottare ad armi pari», ha poi concluso.
Lunedì 12 Giugno 2017, 15:54 - Ultimo aggiornamento: 13-06-2017 15:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP