Lotteria Italia, dal 2002 dimenticati premi per oltre 27 milioni di euro

0
  • 194
Oltre 27 milioni di euro. È il totale dei premi non riscossi della Lotteria Italia dal 2002 a oggi, mentre nell'ultima edizione il totale ha superato di poco la somma di 1,2 milioni di euro: 120 biglietti vincenti non sono stati incassati alla data del 10 luglio, quando scadevano i termini di riscossione. È quanto riferiscono le agenzie specializzate Agimeg e Agipro news, sulla base dei dati dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Nell'ultima edizione della Lotteria il totale dei premi dimenticati, riferisce Agipronews, «è da 1 milione 249.500 euro, tutti riscossi però i premi di prima categoria. Sono dieci i biglietti di seconda categoria non reclamati al termine dei 180 giorni di tempo dalla pubblicazione del bollettino ufficiale, per un totale di 500 mila euro, 29 quelli di terza categoria (725mila euro totali) e 81 di quarta categoria (24.500 euro complessivi)».

Le
dimenticanze hanno dunque riguardato soprattutto i premi delle categorie inferiori, ma non è stato sempre così. Nell'edizione 2015-2016, ad esempio, sottolinea Agimeg, «non è stato incassato il secondo premio da 2 milioni di euro vinto a San Nicola La Strada, in provincia di Caserta», anche se «il record in termini assoluti spetta all'edizione 2008-2009, quando un giocatore di Roma non passò a riscuotere addirittura il primo premio da 5 milioni di euro, poi rimesso in palio l'anno successivo». Peraltro, «quell'edizione va ricordata anche per il record negativo di premi non incassati, il cui totale toccò addirittura i 7 milioni di euro». Per legge, i premi non ritirati entro i 180 giorni dalla data di pubblicazione dei biglietti vincenti in Gazzetta Ufficiale vengono incamerati dallo Stato.
Giovedì 13 Luglio 2017, 13:52 - Ultimo aggiornamento: 13-07-2017 15:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP