Lotta all'evasione fiscale: record nel 2017, recuperati oltre 20 miliardi di euro

Nuovo record nel 2017 della lotta all'evasione. L'attività di recupero dell'evasione fiscale ha riportato nelle casse dello Stato 20,1 miliardi di euro, con un aumento del 5,8% rispetto al 2016. Lo ha annunciato il direttore generale dell'Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, alla presentazione dei risultati 2017.

L'area «di maggiore criticità» nella lotta all'evasione «é l'evasione Iva, è un processo che richiede tempo, ma ci sono di anno in anno passi successivi che stiamo compiendo», dallo split payment alla fatturazione elettronica. Lo ha sottolineato il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, alla presentazione dei risultati 2017 dell'Agenzia delle Entrate. Padoan ha definito «incoraggiante» il quadro tracciato dal direttore dell'Agenzia, Ernesto Maria Ruffini.

La scheda

RECORD LOTTA A EVASIONE, OLTRE 20 MLD - L'attività di recupero dell'evasione fiscale ha riportato nelle casse dello Stato 20,1 miliardi di euro, con un aumento del 5,8% rispetto al 2016. Guardando ai 13,1 miliardi del 2013 l'incremento è stato del 53%.
BOOM COMPLIANCE, DA LETTERE 1,3 MLD (+160%) - Gli incassi derivanti dalle lettere di compliance inviate ai contribuenti dall'Agenzia delle Entrate sono saliti a 1,3 miliardi, con un balzo del 160% rispetto all'anno precedente. Il gettito da ruoli ammonta invece a 7,4 miliardi, con un incremento in questo caso del 54,2% sul 2016, in parte determinato dalla definizione agevolata, ovvero dalla rottamazione delle cartelle.
ROTTAMAZIONE VALE 6,5 MILIARDI - La definizione agevolata delle cartelle, la cosiddetta rottamazione, ha garantito nel 2017 un gettito di 6,5 miliardi di euro. I contribuenti che hanno presentato domanda di adesione alla rottamazione sono 1,5 milioni, mentre sono 6,3 milioni le cartelle e gli avvisi che sono stati oggetto di pagamento delle rate.
DA AG.RISCOSSIONE 12,7MLD, CON ENTRATE IN TUTTO 25,8MLD - Il totale complessivo degli incassi di Agenzia delle Entrate e Agenzia delle Entrate Riscossione ammonta a 25,8 miliardi (+12% sul 2016). Il recupero di evasione relativo alla sola Agenzia delle entrate è pari a 20,1 miliardi, mentre l'Agenzia delle entrate-Riscossione ha incassato, anche grazie alla rottamazione, a 12,7 miliardi. Di questi, 7 miliardi sono andati all'Agenzia delle entrate e quindi sono già compresi nei 20 miliardi recuperati. Gli altri 5,7 miliardi di Riscossione sono andati ad altri enti, Inps, Comuni, Regioni ecc.
Giovedì 1 Febbraio 2018, 13:04 - Ultimo aggiornamento: 2 Febbraio, 23:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-02-02 08:51:53
Ma cosa non si dice o cosa non si fà per un pò di pubblicità,un milione di posti di lavoro ,bugia grossa come una casa,20 miliardi recupero evasione,essendo cittadino italiano mi piacerebbe sapere che fine fanno questi soldi,ogni anno dicono che recuperano soldi di evasione,ma il totale è sempre lo stesso,100 e passa miliardi di evasione,ora domando con i tagli alle spese di sanità e pensioni e quant'altro perchè aumenta sempre il debito pubblico,forse dove finiscono questi soldi recuperati ci sarà un buco che li fà disperdere e nessuno sa come,io di solito se recupero soldi me li trovo in tasca,nel paese italia i governanti dicono che recuperano soldi ma il paese non li vede e va sempre peggio.
2018-02-01 15:35:08
Ci facessero almeno sapere tutti questi "MILIARDI" che negli ultimi anni sono stati ????? Rcuperati? che strada hanno preso? Gli ultimi governi potevano anche risparmiarsela qualche finanziaria oppure non bloccare la rivalutazione delle pensioni che ancora continua e vorrebbero anche il VOTO? ...... Il 5 di Marzo quante risate .....

QUICKMAP