Logistica, Interporto Sud Europa: innovazione determinante per crescita


“La crescita e lo sviluppo del sistema logistico nazionale e meridionale devono passare attraverso l’innovazione, la conoscenza, la condivisione della conoscenza, la collaborazione e l’integrazione delle competenze dei vari attori coinvolti nella filiera”.
 
Lo ha detto Giancarlo Cangiano, membro cda Interporto Sud Europa con delega a Marketing e Comunicazione intervenendo al workshop su “Logistica Agrifood”, svoltosi all’Unione Industriali di Napoli e organizzato da Logistica Uno Europe con la collaborazione di Interporto Sud Europa, a cui hanno partecipato economisti, esperti ed esponenti del mondo della logistica.
 
“I 4,2 mln di mq di estensione un terminal intermodale di oltre 200mq di piazzale e 11 binari di carico/scarico fanno dell’Interporto Sud Europa l’infrastruttura ideale anche per aziende che operano nella logistica agrifood come Logistica Uno, già nostro partner da anni. Siamo il principale polo logistico campano che sviluppa oltre il 60% dei circa 4.000 treni/anno che convergono sullo scalo ferroviario di Maddaloni/Marcianise”, ha aggiunto.
 
“Entro il 2019, con il nuovo svincolo dell’A30 che immetterà direttamente nell’Interporto, nonché il raddoppio ed allungamento dei binari di presa e consegna interni all’interporto, si determinerà un ulteriore balzo in avanti dell’accessibilità stradale e ferroviaria all’infrastruttura”, ha concluso.  
Mercoledì 10 Ottobre 2018, 16:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP