Industria 4.0, investimenti più 11%
Calenda: Sgravi sulla formazione

"Il piano Industria 4.0 va molto bene. Gli investimenti sono cresciuti dell'11%, con una percentuale cinese, molto superiore a quella tedesca". Lo ha sottolineato il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda presentando i risultati e le azioni 2018 del piano nazionale Industria 4.0. I 30 miliardi di euro di minori tasse in cinque anni "sono una straordinaria opportunità per portarci in un nuovo rinascimento industriale", ha aggiunto. Calenda ha poi ricordato che per il 2018 sono stati stanziati per Industria 4.0 dal Governo 9,8 miliardi, che si aggiungono ai 20 miliardi dell'anno scorso. In tutto 30 miliardi in due anni. "Cominciamo - ha proseguito - a spostare il focus sulla formazione, è un elemento cardine perché non spiazzi i lavoratori. Introdurremo credito d'imposta sulla formazione. Abbiamo tutti gli elementi per rendere la transizione a saldo positivo".

Nel documento di presentazione dei dati per il 2017 e delle azioni del 2018, pubblicato sul sito del ministero, sono stati ribaditi i principali obiettivi del piano, tra cui: più 10 miliardi di incremento degli investimenti privati, da 80 a 90 miliardi nel 2017-2018; più 11,3 miliardi di spesa privata in ricerca, sviluppo e innovazione con maggiore focus sulle tecnologie 4.0 nel periodo 2017-2020; 100% delle aziende italiane connesse a 30Mbps entro il 2020 e 50% connesse a a 100Mbps nello stesso periodo. Tornando al 2017, le imprese che hanno beneficiato del credito di imposta, ha indicato il dicastero, sono aumentate del 104% rispetto al 2016. Inoltre, "nel 2017 il rifinanziamento del Fondo di Garanzia per circa un miliardo di euro ha garantito finanziamenti alle Pmi per 17,5 miliardi di euro".

Per il premier Paolo Gentiloni, "la manifattura italiana, la seconda manifattura d'Europa, ha attraversato questo periodo di transizione e ha le carte in regola per affrontare la prossima transizione e ha gli strumenti per farlo nel gruppo di testa, anche grazie al piano Industria 4.0 messo in campo" dal Governo. Credo che questo piano abbia funzionato - ha osservato il presidente del Consiglio - perché si è basato su un grande impegno di investimenti, sia nella legge bilancio 2017 che 2018, ha puntato su semplicità e automatismo questi investimenti e ha cercato di bypassare strozzature che chi fa impresa e Pa conosce bene".
Giovedì 8 Febbraio 2018, 18:27 - Ultimo aggiornamento: 08-02-2018 18:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP