Gentiloni: c'è molto ottimismo sull'economia italiana. Padoan: il premier è il nostro Totti

ARTICOLI CORRELATI
«Ieri sono stato al Forum di Cernobbio, c'è molto ottimismo sull'economia italiana». Così il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, conversando a Monza con il presidente della Fia, Jean Todt, che lo ha accolto al suo arrivo in autodromo. Gentiloni nel pomeriggio assisterà al Gran Premio d'Italia.

«Il Totti del governo è il presidente Gentiloni». Lo afferma il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, rispondendo all'Ansa in un'intervista a margine del forum Ambrosetti di Cernobbio. «Comunque il capitano mi manca e manca a tutti, ma alla Roma credo mancano anche altri giocatori», aggiunge Padoan, noto tifoso romanista. Quindi non si aspetta una stagione splendida. «Questo lo vedremo alla fine...», sorride il ministro dell'Economia. 

«La ripresa è sicuramente con una forte componente ciclica, non solo in Italia ma anche in eurozona. Ma ha una componente strutturale che va crescendo», ha poi sottolineato il ministro dell'Economia.

La fine del Quantitative easing da parte della Bce deve essere lo «stimolo ad andare avanti con la politica delle riforme strutturali», ha affermato ancora Padoan, rispondendo ad una domanda nel corso della sessione a porte chiuse del forum Ambrosetti a Cernobbio. «Dalla fine del Qe - ha aggiunto - ci sarà qualche problema ma ci saranno anche aspetti positivi».

«I tecnici sono al lavoro, tra pochissime settimane ci sarà la nota di aggiornamento al Def che verrà presentata al Parlamento con le nostre nuove stime», ha poi precsiato Padoan, aggiungendo che «è un lavoro complicato, al momento non possiamo anticipare» le cifre allo studio del Governo. 

«Ribadiamo che sarebbe un po' strano che un'impresa, Fincantieri, che ha acquisito i due terzi della proprietà di Stx si ritrovi a essere non in maggioranza: sarebbe difficile da giustificare. Detto questo vedremo cosa intende fare il governo francese», ha poi sostenuto il ministro dell'Economia. Padoan comunque ha aggiunto che «da parte nostra c'è tutta la volontà di continuare un dialogo di collaborazione con il governo francese e il ministro Le Maire». 

 
Domenica 3 Settembre 2017, 13:21 - Ultimo aggiornamento: 04-09-2017 15:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2017-09-04 15:59:45
1) ammettiamo pure, ma giusto per non infierire, che il quasi milione di CONTRATTI (ho detto contratti, non posti di lavoro: e chi vuol capire capisca....) in più rispetto al 2008 siano tutti nuovi, indeterminati. com'è che i consumi non ripartono? per essere precisi: i dati istat di cui tanto menano vanto i co.co.pro di renzi (il duo gentiloni & padoan) dicono che a) il grosso della "ripresa" dei consumi è dovuto b) al fatturato degli energetici (gas, luce, per capirci). cioè, nemmeno qui è cresciuto il consumo ma solo l'inc asso. tradotto: poichè non posso rinunciare, vizioso come sono, a lavarmi con l'acqua calda, magari continuo a rinunciare a comprarmi un arrosto. 2) sarebbe stato molto ma molto utile se qualcuno avesse tradotto la seguente affermazione di padoan: La fine del Quantitative easing da parte della Bce deve essere lo «stimolo ad andare avanti con la politica delle riforme strutturali». a) perchè, cosa comporta la fine del QE? speigato questo, b) e quindi in cosa consisterebbero le "riforme strutturali" necessariamente conseguenti alla fine del QE? c) 'sto QE va avanti da quattro anni (vado a memoria, forse più forse meno). di grazia, qualcuno può dirci SE e QUANTO è servito? cortesemente, però , non in maniera apodittica. cifre alla mano. d) poichè gratis non è, QUANTO è costato? insomma: ne è valsa la pena? 3) e infatti, sempre però cripticamente, il nostro aggiunge: "Dalla fine del Qe - ci sarà qualche problema ma ci saranno anche aspetti positivi». ahò, e nessuno che gli chiede: quali sarebbero i primi e quali i secondi? venendo al sodo: quantificaci i primi e i secondi, grazie. infine: ecco a voi l'ennesimo INCONTROVERTIBILE esempio di quanto l'italietta renzi-gentiloni-padoan sia solo capace a chiacchiere di fare la tosta in europa, tranne poi appecoronarsi nei fatti. leggete l'ultimo capoverso. a padoan "sembra strano", padonan "aspetta di vedere", e "c'è la volontà di collaborare". tradotto: poichè non contiamo niente, poichè se poco poco ci opporemmo l'elemosina che piagnucoliamo ogni anno della "flessibilità" ce la scordiamo, i cantieri li possiamo pure salutare. ci resta solo da vedere fare per apparare la solenne figuraccia che ABBIAMO GIA' FATTO. a chiacchiere s'intende.
2017-09-04 14:30:30
1) ammettiamo pure, ma giusto per non infierire, che il quasi milione di CONTRATTI (ho detto contratti, non posti di lavoro: e chi vuol capire capisca....) in più rispetto al 2008 siano tutti nuovi, indeterminati. com'è che i consumi non ripartono? per essere precisi: i dati istat di cui tanto menano vanto i co.co.pro di renzi (il duo gentiloni & padoan) dicono che a) il grosso della "ripresa" dei consumi è dovuto b) al fatturato degli energetici (gas, luce, per capirci). cioè, nemmeno qui è cresciuto il consumo ma solo l'inc asso. tradotto: poichè non posso rinunciare, vizioso come sono, a lavarmi con l'acqua calda, magari continuo a rinunciare a comprarmi un arrosto. 2) sarebbe stato molto ma molto utile se qualcuno avesse tradotto la seguente affermazione di padoan: La fine del Quantitative easing da parte della Bce deve essere lo «stimolo ad andare avanti con la politica delle riforme strutturali». a) perchè, cosa comporta la fine del QE? speigato questo, b) e quindi in cosa consisterebbero le "riforme strutturali" necessariamente conseguenti alla fine del QE? c) 'sto QE va avanti da quattro anni (vado a memoria, forse più forse meno). di grazia, qualcuno può dirci SE e QUANTO è servito? cortesemente, però , non in maniera apodittica. cifre alla mano. d) poichè gratis non è, QUANTO è costato? insomma: ne è valsa la pena? 3) e infatti, sempre però cripticamente, il nostro aggiunge: "Dalla fine del Qe - ci sarà qualche problema ma ci saranno anche aspetti positivi». ahò, e nessuno che gli chiede: quali sarebbero i primi e quali i secondi? venendo al sodo: quantificaci i primi e i secondi, grazie. infine: ecco a voi l'ennesimo INCONTROVERTIBILE esempio di quanto l'italietta renzi-gentiloni-padoan sia solo capace a chiacchiere di fare la tosta in europa, tranne poi appecoronarsi nei fatti. leggete l'ultimo capoverso. a padoan "sembra strano", padonan "aspetta di vedere", e "c'è la volontà di collaborare". tradotto: poichè non contiamo niente, poichè se poco poco ci opporemmo l'elemosina che piagnucoliamo ogni anno della "flessibilità" ce la scordiamo, i cantieri li possiamo pure salutare. ci resta solo da vedere fare per apparare la solenne figuraccia che ABBIAMO GIA' FATTO. a chiacchiere s'intende.
2017-09-04 07:36:10
Vi supplico fermate la crescita altrimenti frottolo&gentilion a chi lo danno il reddito di cittadinanza, solo ai pidini, parenti, amici e colleghi?
2017-09-04 04:08:29
ma questa gente è fuori di testa. ma di cosa parlano, su quale pianeta vivono ? stanno fuori dalla realtà oppure ci prendono per c...fondelli...
2017-09-03 19:07:01
Economia:l"ottimismo politichese" ,fame popolare!

QUICKMAP