Dombrovskis a Tria: «Manovra, servono passi concreti»

«La strategia del Governo italiano non sembra funzionare ed è importante che la cambi»: lo ha detto il vicepresidente della Commissione Ue Valdis Dombrovskis, sottolineando come sia «pensata per essere uno stimolo e facilitare la crescita», invece questa «non si sta materializzando» mentre c'è «un aumento considerevole dei rendimenti che comincia a pesare sull'economia reale».

Passi concreti. «Siamo impegnati in una discussione con le autorità italiane: abbiamo concluso che una procedura per debito è giustificata e gli Stati membri hanno confermato questa conclusione. Ora la palla è nel campo dell'Italia» e vedremo «se arriveranno correzione sostanziali al documento programmatico di bilancio 2019. Ho appena incontrato il ministro Giovanni Tria e abbiamo discusso di questo: ora dobbiamo aspettare i prossimi passi concreti da parte italiana. Dobbiamo vedere quali passi concreti vengono fatti». Lo dice il vicepresidente della Commissione Europea Valdis Dombrovskis, a margine dell'Eurogruppo.

«C'è una differenza sostanziale tra le nostre previsioni e quelle italiane, crediamo che quelle italiane siano troppo ottimistiche e la strategia del Governo, pensata per essere uno stimolo e facilitare la crescita e gestire meglio deficit e debito, non si stia materializzando», continua Dombrovskis. «Invece vediamo un aumento considerevole dei rendimenti, vediamo che si trasmette all'economia reale, vediamo la difficoltà del settore bancario che restringe la disponibilità del credito, vediamo la fiducia che cala e questo impatta sugli investimenti quindi abbiamo rivisto al ribasso le stime di crescita».




 
Lunedì 3 Dicembre 2018, 11:50 - Ultimo aggiornamento: 03-12-2018 16:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-12-06 00:44:09
Vediamo questi passi concreti

QUICKMAP