Dazi Usa all'Europa su acciaio e alluminio, Germania la più colpita. Italia quinta

La volontà del presidente Usa, Donald Trump, di imporre un dazio del 25% sulle importazioni di acciaio colpirebbe quasi 5 milioni di tonnellate di prodotti europei, di cui 3,4 milioni rappresentati da prodotti finiti e 1,5 milioni di prodotti semi-finiti e altri prodotti, come cavi e tubi. A tanto infatti è ammontato, secondo i dati raccolti da Bloomberg, l'export dei Paesi dell'Unione Europa verso gli Usa nel 2017.

LEGGI ANCHE Dazi all'Europa da mezzanotte. Juncker: «Ci saranno contromisure»

I Paesi più colpiti saranno la Germania e l'Olanda che con 951 mila e 632 mila tonnellate di prodotti finiti esportati sono in testa all'interscambio commerciale con gli Usa. Un prezzo salato lo pagherà anche l'Italia, quinto esportatore verso gli Usa, con 212 mila tonnellate di prodotti finiti lo scorso anno.

Di seguito la classifica dei primi dieci Paesi della Ue per tonnellate di prodotti finiti di acciaio esportati negli Usa nel 2017:
1) Germania (951.125)
2) Olanda (632.607)
3) Francia (237.345)
4) Svezia (216.041)
5) Italia (212.103)
6) Lussemburgo (206.957)
7) Spagna (193.199)
8) Gran Bretagna (172.977)
9) Portogallo (169.082)
10) Belgio (153.590)

 
Giovedì 31 Maggio 2018, 17:17 - Ultimo aggiornamento: 31-05-2018 17:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-05-31 21:47:11
Togliamo pure la Gran Bretagna.

QUICKMAP