Brexit, la minaccia di Ryanair: «Cancelleremo i voli dalla Gb all'Unione Europea»

3
  • 98
L'avvertimento era stato lanciato dopo il referendum: con la Brexit, a meno di un accordo sul traffico aereo tra Gran bretagna e Unione Europea, i voli Ryanair in partenza dagli aeroporti britannici avrebbero subito un drastico taglio. «La deadline - aveva spiegato il patron Michael O' Leary - è settembre-ottobre 2018. Cominceremo a cancellare i voli 6 mesi prima della Brexit effettiva». Un concetto ribadito nei giorni scorsi: «Per settembre 2018, quando l'elettore inglese medio comincerà a pensare a dove passare le vacanze del 2019, le due opzioni rimaste saranno guidare fino in Scozia o prendere il traghetto per l'Irlanda. La Brexit è uno dei maggiori suicidi della storia». I voli saranno messi in vendita tra qualche mese, ma nessuno sa, per il momento, se gli aerei partiranno effettivamente. 
Mercoledì 12 Luglio 2017, 16:21 - Ultimo aggiornamento: 13-07-2017 14:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-07-13 10:17:36
Tutti accaniti per quanto concerne la presenza del regno unito nell'Ue, intanto ricordo che loro, GB, la sterlina col cavolo che l'hanno cambiata, loro il potere della moneta ce l'avevano e ce l'hanno ancora!! Voi restate a parlare col fruttivendolo di quanto costava un Kg di mele... "Non dovete pensare più in lire, c'è l'euro, pagate il doppio, i "costi" sono aumentati"!!.... Ahahahahahah
2017-07-13 00:31:13
da anni tutto tende ad unirsi,cadono i confini,cadono le restrizioni,c'è la deregulation ma c'è anche chi va contro corrente...L'UK,il Regno Unito,appunto
2017-07-12 18:18:43
oh, e dove sono tutti quelli che dicono che gli inglesi hanno fatto bene? e che è tutta una invenzione dei media italiani?

QUICKMAP