Al Forte di Bard i paesaggi dell'anima di Henri Cartier-Bresson

Henri Cartier-Bresson © George Hoyningen-Hune
I “paesaggi" visti da Henri Cartier-Bresson tra gli anni Trenta e gli anni Novanta in Europa, Asia e America: è quanto propone la mostra "Henri Cartier-Bresson. Landscapes/Paysages", allestita al Forte di Bard, in Valle D’Aosta, dal 17 giugno al 21 ottobre.

Il percorso espositivo, curato da Andréa Holzherr, Global exhibition director di Magnum Photos International, propone 105 immagini in bianco e nero, raggruppate per tema: alberi, neve, nebbia, sabbia, tetti, risaie, treni, scale, ombra, pendenze e corsi d’acqua. Fotografie che riflettono il rigore e il talento di uno dei fondatori dell’agenzia Magnum, diventato una figura mitica nella storia della fotografia del Novecento. Negli scatti vengono fermati momenti e aspetti emblematici della natura, spesso immortalando la perfetta armonia tra le linee e le geometrie delle immagini. La mostra è realizzata dal Forte di bard in collaborazione con Magnum Photos International e la Fondation Henri Cartier-Bresson di Parigi.
Venerdì 8 Giugno 2018, 15:39 - Ultimo aggiornamento: 08-06-2018 16:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP