Oggi è il Social Book Day, tutti uniti nella rete per promuovere la lettura

Torna il Social Book Day, tutti uniti nella rete per promuovere la lettura
«Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere». Con questa frase lo scrittore francese Daniel Pennac esprime il valore immenso che la lettura può dare alla vita delle persone. E da questo aforisma prende vita la sesta edizione del Social Book Day, la campagna sociale organizzata da Liberiamo a sostegno dei libri che si tiene ogni anno il 15 ottobre. In questa giornata i “booklovers” potranno sostenere la lettura tramite un semplice intervento sui tutti i maggiori social network postando frasi, foto e video dedicati al mondo dei libri, utilizzando l’hashtag #SocialBookDay. Complessivamente negli ultimi 5 anni sono stati generati 42.300 tweet, 39.500 retweet e oltre 20 milioni di impression grazie anche all’endorsement di influencer, opinion maker, giornalisti, speaker radiofonici, dj e altri personaggi pubblici e influenti.
 
«Gli ultimi dati legati al mondo dell’editoria fanno intravedere segnali di ripresa sulle vendite dei libri –  afferma Saro Trovato, sociologo e fondatore di Libreriamo – ma è anche vero che il trend dei lettori in calo è purtroppo una costante degli ultimi anni, quindi i dati in crescita devono dare nuova energia per migliorare ulteriormente il trend positivo percepito. Con questa iniziativa vogliamo stimolare tutti a dichiarare il proprio amore verso i libri sulla rete, dal lettore forte al personaggio famoso che vuole testimoniare la propria passione per la lettura. Il mondo dei social network infatti può essere un prezioso alleato per vincere questa scommessa, che è quella di rendere la cultura un bene accessibile a tutti».
 
L’iniziativa nasce da Libreriamo (www.libreriamo.it), il movimento culturale composto dagli amanti dei libri e dell’arte. Durante la giornata del 15 ottobre saranno coinvolti tutti i protagonisti della cultura digitale: le pagine Facebook dedicate alla promozione della lettura, i profili Twitter ed Instagram dei protagonisti del mondo editoriale italiano ed internazionale, youtuber, blog, community e forum dedicati ai libri. Per partecipare basta pubblicare su Twitter, Facebook, Instagram e su tutte le altre piattaforme digitali una frase personale, un pensiero o una citazione del proprio autore preferito a sostegno della lettura e dei libri e in cui sia sempre presente l’hashtag #Socialbookday e la mention @Libreriamo.
 
Scopo della giornata è proprio quello di portare avanti una campagna di sensibilizzazione che accomuna le diverse community dedicate ai libri, che nasce dagli stessi booklovers e mira a coinvolgere tutta la rete. Un bisogno, quello di amplificare il messaggio sull’importanza della lettura, doveroso se leggiamo gli ultimi dati Istat, secondo i quali i lettori in Italia sono passati dal 42% della popolazione di 6 anni e più nel 2015, al 40,5% nel 2016. Ma c’è un dato rassicurante:a leggere di più sono i giovani tra gli 11 e i 14 anni (51,1%) rispetto a tutte le altre classi di età.
Lunedì 15 Ottobre 2018, 15:18 - Ultimo aggiornamento: 15-10-2018 15:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP