È morta la scrittice statunitense Ursula K. Le Guin, maestra della fantascienza

La scrittrice statunitense Ursula K. Le Guin, maestra della fantascienza utopica contemporanea, una delle più famose ed acclamate autrici di romanzi di fantascienza e fantasy di sempre, è morta lunedì scorso nella sua casa di Portland, nello stato dell'Oregon (Usa), all'età di 88 anni. L'annuncio della scomparsa è stato dato oggi dal figlio Theo Downes-Le Guin al «New York Times» senza specificare la causa del decesso, limitandosi a ricordare che sua madre stava male da diversi mesi. Conosciuta per romanzi come «La mano sinistra delle tenebre» e «I reietti dell'altro pianeta», Ursula K. Le Guin aveva applicato alla fantascienza e al fantasy le sue convinzioni femministe, anarchiche e radicali. I suoi romanzi sono stati venduti in decine di milioni di copie nel mondo. 

Lo scrittore Stephen King, maestro dell'horror all'americana, piange la scomparsa della scrittrice. In un tweet l'autore di «Shining» e «Il miglio verde» ha scritto: «È morta Ursula K. Le Guin, una dei più grandi. Non solo una scrittrice di fantascienza; una icona letteraria. Buona fortuna nella galassia». 

Nata Ursula Kroeber a Berkeley, in California, il 21 ottobre 1929, era figlia di un noto antropologo, Alfred Kroeber, e di una romanziera, Theodora Kracaw Kroeber Quinn, e aveva sposato lo storico francese Charles A. Le Guin. Ha iniziato a scrivere fantascienza fin da bambina; ha pubblicato il primo racconto, «Aprile» a Parigi, nel 1962, ma è divenuta famosa nel 1969 vincendo sia il Premio Nebula che il Premio Hugo per «La mano sinistra delle tenebre». Gli stessi riconoscimenti ottenuti poi nel 1974 per «I reietti dell'altro pianeta». Per i suoi libri ha ricevuto decine di premi, tra cui un National Book Award per «La spiaggia più lontana» (1973). 

Ursula Kroeber Le Guin ha pubblicato una ventina di romanzi, una dozzina di raccolte di poesie, oltre un centinaio di racconti (raccolti in vari volumi), sette saggi, sceneggiature, testi per canzoni e tredici fiabe per bambini e cinque opere di traduzioni. Incluse tra i classici della letteratura americana dal celebre critico Harold Bloom, le sue opere hanno ricevuto cinque Premi Hugo e sei Premi Nebula (i più importanti riconoscimenti americani per il fantasy e la fantascienza), il National Book Award, il Kafka Award, il riconoscimento speciale alla carriera dell'American Academy of Arts and Letters, il Gandalf Grand Master, lo Science Fiction and Fantasy Writers of America Grand Master Award, il Locus Award (19 volte) e molti altri. Nel 2003 è stata insignita del titolo di Grand Master, riconoscimento in precedenza assegnato ad autori di fantascienza del calibro di Arthur C. Clarke, Ray Bradbury e Isaac Asimov. La profondità e attualità dei suoi temi, che spaziano dal femminismo al pacifismo, dal socialismo all'anarchismo, hanno reso i suoi romanzi noti e apprezzati ben oltre i tradizionali confini del genere. Quasi tutte le sue opere sono diventate dei bestseller internazionali, tradotte in più di 16 lingue e sempre ripubblicate nel corso degli anni. In italiano i suoi libri sono stati editi da Mondadori, Salani, Nord, Elèuthera, Nord e Gargoyle. Dal terzo e quarto libro della fortunata serie di «Earthsea» (1968-2001) è stato tratto, nel 2006, il film di animazione «Il racconto di Terramare» diretto da Goro Miyazaki, figlio del maestro giapponese Hayao Miyazaki. 

Ursula K. Le Guin studiò letteratura alla Columbia University di New York e si laureò in storia della letteratura francese e del Rinascimento italiano. Si trasferì quindi a Parigi, dove conobbe l'uomo che sarebbe divenuto suo marito, lo storico francese Charles A. Le Guin, sposato 1953. Nel 1962 pubblicò il suo primo racconto fantasy, «Aprile a Parigi», e a ruota scrisse racconti di fantascienza. Il suo primo racconto di fantascienza apparve su «Amazing Stories» nel 1964, ma fu con il 1969 che arrivò la notorietà vincendo i premi Hugo e Nebula per il romanzo «La mano sinistra delle tenebre». In seguito vinse nuovamente gli stessi premi con il romanzo del 1974 «I reietti dell'altro pianeta». Mondadori ha pubblicato nel 2013 i cinque romanzi e i racconti delle «Leggende di Earthsea» in un unico volume, sotto il titolo «La saga di Terramare». Nella sua opera famosa nel mondo incantato di Terramare, fatto di arcipelaghi e acque sconfinate, un giovane pastore, Ged, possiede il dono di parlare agli animali e di piegarli alla sua volontà con misteriosi sortilegi: il grande mago è destinato a sconfiggere le forze dell'oscurità che vogliono sopraffare il suo mondo. In precedenza l'editrice Nord aveva raccolto i primi tre libri sotto il titolo «La saga di Earthsea» e gli ultimi due nel volume «I draghi di Earthsea». Nel 2007 l'editrice Nord ha pubblicato tutti i romanzi raccolti in un unico volume, «La Leggenda di Earthsea». È autrice anche del Ciclo dell'Ecumene o Ciclo hainita con i romanzi «Il mondo di Rocannon», «Il pianeta dell'esilio», «Città delle illusioni», «La mano sinistra delle tenebre», «I reietti dell'altro pianeta», «Il mondo della foresta» e «La salvezza di Aka». Tra gli altri libri «La falce dei cieli», che è diventato un film,
«Malafrena», «La soglia», «L'occhio dell'airone», «Sempre la valle»
Mercoledì 24 Gennaio 2018, 12:30 - Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio, 09:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP