Maresca torna in edicola
​con “Sam” della Bonelli

Fa parte della collana
di Luca Visconti

​Il disegnatore salernitano Luca Maresca arriva in edicola con una nuova storia di “Orfani-Sam”, ovverto l'ultimo tassello del mosaico fantascientifico creato da Roberto Recchioni e Emiliano Mammucari.

Nata nel 2013 grazie alla Bonelli, la collana si focalizza sulla guerra fra il genere umano e una razza di aggressivi extraterrestri, e dei soldati d'élite chiamati a combatterla, un gruppo di ragazzi duramente addestrati per divenire una squadra di combattenti, i letali e spietati “Orfani”.

Maresca, che ha lavorato al settimo albo “La mossa della torre” insieme ad altri due penciler, ci trasporta in un mondo in cui la protagonista di questo capitolo finale della saga diventa Sam, l'innocente bambina trasformata prima in una psicopatica assetata di violenza dalle forze militari, e poi in un cyborg assassino dal governo. Il Nuovo Mondo è dominato dal generale Petrov e dal governatore Garland, che vogliono catturare i bambini, per cui Sam dovrà prendersi cura di loro.

Il penciler è anche reduce da una operazione riuscita su un noto personaggio bonelliano. La casa editrice milanese l'ha infatti coinvolto in “Martin Mystère, le nuove avventure a colori”, una miniserie supervisionata da Alfredo Castelli, creatore dell'archeologo, e curata da Giovanni Gualdoni. Un progetto a metà tra un reboot ed un prequel. Ma nel suo passato ci sono “John Doe” nel 2008 e la collana splatter “Dibbuk”, prima di approdare alla Bonelli. Grande appassionato di music rock, adesso suona con i concittadini Valium. 
Mercoledì 18 Aprile 2018, 10:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP