Filumena Marturano diventa un fumetto: la salernitana Npe rilegge Eduardo

un'opera divisa in 18 volumi
di Luca Visconti

Teatro e comics a braccetto. “Filumena Marturano” è la terza uscita, targata Nicola Pesce Editore, dedicata al mondo di “Eduardo”. Il book a fumetti proposto dalla casa salernitana e fa parte dell'opera omnia su De Filippo e, come è noto, si tratta di una commedia teatrale in tre atti scritta nel 1946, uno dei suoi lavori più conosciuti e apprezzati dal pubblico e dalla critica. Scritta originariamente per la sorella Titina, dalla commedia Eduardo trasse il film omonimo (1951), diretto e interpretato da lui stesso e da sua sorella, nonché la versione televisiva (1962) con Regina Bianchi. Vittorio De Sica ne trasse Matrimonio all’italiana (1964), con Sophia Loren e Marcello Mastroianni, sempre ambientato a Napoli. I disegni, che si riprendono le varie rappresentazioni di “Filumena”, sono di Mauro Salvatori che, dopo gli studi studi umanistici, si è dedicato alle storie per immagini. Ha collaborato con numerose testate italiane con alterne vicende, realizzando anche dei libri a fumetti e da anni fa, in tandem con Fabrizio Faina (sue le chine del volume), anche per il mercato francese, in particolare per la Soleil. Un nuovo cartonato made in Npe, quindi, dedicato al grande maestro del teatro napoletano, a colori e con un glossario per tutti le frasi che dovessero risultare eccessivamente dialettali, sebbene Eduardo abbia parlato un linguaggio del cuore comune a tutte le estrazioni sociali. Emerge, come nelle precedenti opere, una fedeltà al testo, a discapito di una libertà espressiva tipica del linguaggio delle “nuvole”, ma si tratta di una scelta precisa perché si intende puntare su un volume come strumento didattico.

Stesso discorso fatto con la precedente uscita “Questi fantasmi”, curata da Paolo Terracciano, con revisione di Angelo Zabaglio, disegnata da Daniele Bigliardo, colorata da Ivan Cappiello e “coverizzata” da Nigraz.
I due comic-book, inoltre, stanno riportando in auge anche il primo capitolo della serie voluta dalla Npe. Si Tratta del cult “Natale in casa Cupiello”, disegnato da Giuseppe Ricciardi, ma ora si attendono le prossime uscite, ovvero “Il Sindaco del Rione Sanità”, Le Voci di dentro” e le altre che comporranno un'opera fatta di diciotto tasselli.








 
Lunedì 14 Maggio 2018, 12:46 - Ultimo aggiornamento: 14-05-2018 12:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP