E se i Neanderthal fossero tra noi? L'ultimo libro di Francesco Costa

Lo scrittore Francesco Costa
di Vincenzo Aiello

Mancava da qualche anno nelle librerie il 72nne scrittore napoletano Francesco Costa e ritorna in questi giorni con il suo ultimo "Dottor Neanderthal. Il colore morto della mezzanotte (pagg. 237, euro 15; CentoAutori)" nella collana curata da Carmine Treanni. Cosa dire di Costa, questa figura poliedrica che ha atraversato il mondo dell'arte vestendo vari ruoli: sceneggiatore, attore, regista, scrittore... ? E' uno dei pochi narratori in giro che ha ancora cura per la sua scrittura e non solo per quelle "arie fritte che fanno i bestseller" odierni. Leonardo Corona è uno scrittore-disegnatore per bambini che ha inventato la saga del dottor Neanderthal che ha avuto anche un discreto successo nel mercato degli adolescenti. In realtà la sua vita è stata squassata dall'abbandono di sua moglie Irene che gli ha preferito la sua traduttrice tedesca. Un giorno Leonardo viene invitato da Bettina ed Adriano due ragazzi ventenni che hanno una libreria a Lecce per una serie di presentazioni nelle scuole: ma nella città barocca gliene capitano di grosse. Strani siti archeologici pieni di teste morte lo opprimono, come scimmioni che lo inseguono. Bettina in crisi con la famiglia di Adriano viene uccisa ed il suo ragazzo si suicida nella casa materna. Strani personaggi alti e grossi e rossicci lo affliggono e gli chiedono conto di tutti i mali fatti dall'Homo sapiens. In questo baillamme Leonardo ripara a Roma dove apprende di un precedente tradimento di Irene con il suo amico Fabrizio. In tutta questo confusione la madre che soggiorna in un ospizio - Villa Paradiso a Pozzuoli - lo angoscia. I Neanderthal in tanto continuano ad assillarlo e mentre a Milano assiste all'omicidio di un famoso editor, Leonardo incomincia a vendere fulminiamente i suoi testi ed a trovare nuove editrici che sfornano bestseller. Sembrerebbe il suo momento, ma la madre nella Napoli sotteranea dopo avergli svelato come è nato, muore a Pozzuoli. Irene in Germania si sente anch'ella assediata dalla setta nera e sembra che con loro Leonardo sia la prossima vittima. In questo libro Costa s'interroga sul male del mondo e sui nostri odierni destini di uomini persi in solitudini senza uscita. Il libro sarà presentato martedì 28 marzo alle ore 18 nello spazio eventi della Feltrinelli di Via S. Caterina in Chjaia alla presenza dell'autore, della scrittrice Antonella Cilento e dell'attore Arturo Muselli di Gomorra. 
Sabato 17 Marzo 2018, 14:13 - Ultimo aggiornamento: 17-03-2018 14:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP