Soffocata dalla mozzarella, arresto
cardiaco in strada: volontario la salva

di Pierluigi Benvenuti

  • 3341
Deve la vita alla prontezza di riflessi ed alla professionalità di un volontario della Croce Rossa della sezione di Mondragone. Salvatore D'Annolfo, questo il nome del giovane operatore, si stava recando al lavoro a Formia, quando, all'altezza dell'ingresso di Baia Domizia, il corpo di una signora riverso ai margini della carreggiata della Domiziana, a ridosso del cartellone pubblicitario di ingresso alla nota località turistica, nell'indifferenza degli altri automobilisti. Si è fermato per prestare soccorso. Ha allertato il 118 e, in attesa dell'arrivo dell'ambulanza, ha iniziato le prime manovre sul posto. Si è reso conto che la donna era in arresto respiratorio. Ad ostruirle le vie respiratorie era una mozzarella da poco ingerita, rimastale bloccata in gola. D'Annolfo ha iniziato subito la manovra di disostruzione, perfettamente riuscita. La signora era però cianotica ed in arresto cardiaco, forse perché è rimasta troppo tempo senza respirare. Le ha pertanto praticato il messaggio cardiaco. La donna si è così ripresa. Nel frattempo, è giunta l'ambulanza che l'ha trasportata all'ospedale di Sessa Aurunca. Al giovane volontario sono arrivati immediatamente i complimenti della presidente della sezione di Caserta della Croce Rossa, Teresa Natale, e di quella del gruppo di Mondragone, Gina Petrillo, che hanno sottolineato "la validità della formazione gratuitamente impartita ai volontari dalla nostra associazione".   
Martedì 17 Luglio 2018, 17:40 - Ultimo aggiornamento: 17-07-2018 17:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP