Falsa pazza per incassare 300mila euro: medico e paziente accusati di truffa

di Mary Liguori

Si fa dichiarare schizofenica e per vent'anni instasca la pensione per l'invalidità permanente. Ma non è affatto pazza e oggi sia lei che lo psichiatra sono sotto accusa. L'ennesima storia di falsi invalidi viene da Teverola, piccolo centro alle porte di Aversa, nel Casertano, dove questa mattina i carabinieri hanno arrestato il medico e sottoposto all'obbligo di dimora la donna. Ai domiciliari è finito lo psichiatra Vincenzo Noviello, di Aversa, già in servizio presso l'ospedale Moscati. La donna accusata di essersi fatta passare per pazza è invece Annunziata Rinaldi, di 59 anni, residente a Teverola.
 

Le indagini della procura di Napoli Nord, diretta da Francesco Greco, si sono concretizzate nelle misure cautelari eseguite dai carabinieri di Aversa, diretti dal tenente colonnello Antonio Forte e dal tenente Flavio Annunziata.
La somma totale instascata dalla donna sfiora i 300mila euro: è scattato pertanto un sequesto per equivalente. 
Mercoledì 6 Dicembre 2017, 12:10 - Ultimo aggiornamento: 06-12-2017 13:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP